I profughi al lavoro? Per il consigliere Draghetti e il sottoscritto sì, si può fare…

I profughi al lavoro? Per il consigliere Draghetti e il sottoscritto sì, si può fare…

Lo scorso 6 novembre la maggioranza del Consiglio Comunale bocciò una nostra mozione a firma Carlo Cattaneo per impegnare la Giunta ad attuare l’iniziativa di lavori socialmente utili, gratuiti e non sostitutivi di attività già in essere, per i richiedenti asilo ospitati dalla nostra città.

Strano, visto che il 24 agosto precedente il quotidiano La Provincia di Cremona, riportando un’intervista al sindaco Stefania Bonaldi e all’Assessore Michele Gennuso, intitolava: “I profughi al lavoro. ‘Cosí ripagano l’accoglienza’ “.

Che fine hanno fatto quei roboanti annunci fatti solo mezzo stampa?

Che iniziative ha intrapreso l’Amministrazione per attivare questi percorsi che il 24 agosto 2017 proclamava sui giornali e il 6 novembre bocciò, col voto contrario alla nostra mozione?

Semplici domande che ho posto attraverso un’interrogazione orale all’amministrazione.

Domande precise e puntuali, a cui faranno seguito senz’altro altrettanto puntuali e precise risposte… Si spera! 😉

Manuel Draghetti, consigliere comunale Movimento 5 Stelle

 

Senza sfruttamenti e nel pieno rispetto della persona, anche per vedere l’effetto che fa e favorire una bella inclusione sociale, ecco i Profughi potrebbero partecipare, magari facendo qualche lavoretto, alla vita sociale del e nel Granducato del Tortello, no?

Stefano Mauri

(Visited 63 times, 4 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.