Il bello della Movida Cremasca che meriterebbe spazi fissi in città…

Il bello della Movida Cremasca che meriterebbe spazi fissi in città…

Notte Rosa, Oro, Bianca o “Crema Expo tutto in una Notte”, insomma chiamatela come volete, ma la seratona da urlo dell’Asvicom di sabato scorso 9 maggio si è rivelata un successone e la Movida notturna nostrana ha vinto di brutto.

Decisamente azzeccata l’idea (lanciata giusto un anno fa proprio da questa rubrica e su queste pagine) di ospitare i gazebo estivi di alcuni locali autoctoni presso i giardini di Porta Serio facendo così vivere di luce propria una zona altrimenti brutta, cupa e depressa. Ed è assolutamente ingeneroso incolpare, banalizzando, la movida sana degli atti vandalici messi in atto da quattro dementi che non meritano nulla: iniziative come quella di sabato scorso andrebbero sostenute e applaudite, mentre vandalismi, eccessi e egoismi estremi vanno giustamente condannati.

Allora, perché non dare la possibilità, quest’estate (da giugno a settembre)… a tutte le location interessate di allestire ai Giardini, oppure al Mercato Austro Ungarico di piazza Trento e Trieste, la versione cabrio estiva della loro attività? Il tutto ovviamente opportunamente regolarizzato e senza disturbare la collettività.

Stefano Mauri

(Visited 90 times, 5 visits today)