Il cremasco Mauro Bianchessi contro l’ignoranza e il razzismo nel calcio moderno

Il cremasco Mauro Bianchessi contro l’ignoranza e il razzismo nel calcio moderno

Mauro Bianchessi, cremasco Docg nel pallone ma nel senso buono poiché essendo dirigente del Milan (responsabile dell’attività di base nel settore giovanile), beh vive di football, nei giorni scorsi, a margine dell’ennesima brutta vicenda capitata durante un match calcistico (nella fattispecie insulti razzisti ai baby calciatori rossoneri urlati dai genitori degli avversai mimetizzati tra il pubblico), parlando con i media nazionalpopolari non le ha mandate a dire e ha reagito così: “E’ inaccettabile, siamo di fronte a totale ignoranza. E’ vergognoso pensare che dei genitori abbiano un comportamento del genere verso bambini di 11 anni”.

Impossibile dar torto al buon Bianchessi, purtroppo il sistema calcioshowbusiness moderno è ormai sclerato e piegato al suo declino, un declino appunto caratterizzato da ignoranza, culto del risultato a ogni costo, esasperazione e voglia di contestare (via social o dal vivo) ogni risultato e ogni decisione. Avanti di questo passo, non si va da nessuna parte il calcio è ammuffito, tende al marcio e la cura non può essere una semplice, blanda riverniciata di facciata.

(Visited 183 times, 27 visits today)