L’artista cremasco Lucio Violino fabbri e il suo tour “La mia musica, la mia vita” fanno tappa in Franciacorta

L’artista cremasco Lucio Violino fabbri e il suo tour “La mia musica, la mia vita” fanno tappa in Franciacorta

Ha prodotto e arrangiato numerosi brani di grande successo spaziando fra differenti stili musicali, fra i quali ricordiamo “Perdere l’amore”, “La radio”, “Le ragazze di Gauguin”, “Il cielo d’Irlanda”, “Spunta la luna dal monte”, “Dietro la porta”, “Luna in piena”. Nel 2017 ha curato la produzione del primo lavoro discografico dei Måneskin, “Chosen”, che contiene “Beggin’ “, che ha raggiunto il primo posto nelle classifiche di tutto il mondo. Lucio Fabbri detto Violino da Crema, è un grandissimo artista, un eclettico musicista, polistrumentista, produttore, autore, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra, legato, indissolubilmente alla Pfm, la mitica Premiata Forneria Marconi, musicalmente forgiatosi, agli inizi della sua straordinaria carriera, col Rock Progressivo caro, a quei tempi ad artisti del calibro di Eugenio Finardi, Alan Sorrenti e Claudio Rocchi. Ebbene, Fabbri & Friends è oggi un autentico viaggio nel tempo attraverso la canzone d’autore. Ed è il progetto musicale che Fabbri, fantastico violinista, sta portando in tour.


Viaggiano con lui cinquant’anni di carriera ricchi di canzoni memorabili, dallo stesso Lucio arrangiate, prodotte e portate al successo da alcuni fra i più grandi cantautori italiani, come Fabrizio De André, Roberto Vecchioni, Finardi, Pierangelo Bertoli, Ron, Lucio Dalla, Enzo Jannacci e Giorgio Gaber.
Un viaggio che non si è mai fermato e che continua ancora oggi con il clamoroso successo planetario dei Maneskin, la sua produzione più recente.


Per la prima volta in un certo senso, dopo aver da sempre lavorato tra le mura del suo studio di registrazione, il Metropolis di Milano, Fabbri esce allo scoperto e si prende la scena reinterpretando i brani che ha contribuito a far entrare nella storia della musica italiana, con un concerto che si preannuncia davvero divertente e allo stesso tempo emozionante, grazie ad una scaletta che è una vera e propria compilation di successi. Per questo viaggio musicale, ha voluto accanto a sé degli amici speciali, session-men di talento:
Massimo Germini e Paolo Bonfanti alle chitarre, Roberto Gualdi alla batteria,
Antonio Petruzzelli al basso. Prossima tappa del girovagare per far musica di Lucio? La Franciacorta, presso l’Auditorium di Corte Franca Unità d’Italia, il sabato 17 dicembre che verrà alle ore21!

stefano mauri

(Visited 49 times, 49 visits today)