Le Leccornie Pandino (protagonista a Cremona in quel di ‘Formaggi e Sorrisi’)? Con le loro mostarde regalano spunti, tipo il ‘Raviolo Tortellato’. E che abbinamenti con la Cantina Caleffi…

Le Leccornie Pandino (protagonista a Cremona in quel di ‘Formaggi e Sorrisi’)? Con le loro mostarde regalano spunti, tipo il ‘Raviolo Tortellato’. E che abbinamenti con la Cantina Caleffi…

A Pandino, in provincia di Cremona nel cuore delle Terre Viscontee, dal 2002, grazie all’intraprendente Enrica Orsini, funziona, crea e propone, prelibatezze, il laboratorio artigianale Leccornie doc (www.leccorniedocmostarda.it), progetto giovane, dinamico, proiettato al futuro, che combina tradizione del territorio e cultura gastronomica innovativa. Da quelle parti si producono, partendo da materie prime di assoluta qualità, mostarde artigianali, gelatine raffinate con frutti selezionati avvolte da profumi floreali e le vellutate, un prodotto nuovo, un mix intrigante dove, la tradizione cremonese viene esaltata da un’idea eccezionale, vale a dire la riscoperta di varie mostarde al cucchiaio da usare in diversi modi in cucina. Ebbene, via social recentemente, sulla loro pagina Facebook, quelli che le Leccornie hanno postato quanto segue: “Un’idea nuova per l’aperitivo con la bella stagione? Spiedini sfiziosi con Mostarda di arance e Mostarda di pomodorini Leccornie doc, cubetti di formaggio e basilico fresco. A te mancherà solo di abbinare un buon calice! E magari anche un buon libro all’aria aperta”! Beh, per restare in terra cremonese, non sarebbe stonato abbinargli una bottiglia di In Fiore, Lambrusco frizzante rosato – Provincia di Mantova IGT – Metodo Ancestrale, ottenuto da uve Lambrusco Viadanese, Salamino e Fortana Made in Caleffi.

Ah… le Leccornie, hanno messo lo zampino pure nel piatto cremasco, più rivoluzionario, creativo e squarciante di questo primo scorcio del 2024. Stiamo parlando dell’eretici “Raviolo Tortellato” del giovane studente Emiliano Gnocchi (in sinergia con la cuoca Elisa Tadini del Rosary e con la Food Blogger Annalisa Andreini), geniale a riunire, in una pasta fresca ripiena, alcuni ingredienti del ripieno del Tortello Cremasco, il Salva Cremasco DOP e appunto le Tighe (peperoni lombardi) in agrodolce Leccornie doc. Ah… la Andreini e Leccornie, nel weekend, a Cremona, animeranno la manifestazione ‘Formaggi e Sorrisi’.

Il tocco speciale è arrivato proprio dalle Tighe caramellate nel buon burro che, nel condimento, al piatto hanno donato un sapore equilibrato. E … per questa portata rivoluzionaria, il vino da abbinare potrebbe essere Le Regone Ven Bianc, spettacolare Malvasia IGT della Cantina Caleffi di Spineda, vino bianco che sedusse, nella primavera 2020, il giornalista, sommelier, opinionista Andrea Scanzi.

stefano mauri

(Visited 13 times, 13 visits today)