Marcello Pezzetti, direttore del nascente Museo della Shoah a Roma: I treni non si potevano fermare, ma i nazisti andavano scomunicati

Marcello Pezzetti, direttore del nascente Museo della Shoah a Roma: I treni non si potevano fermare, ma i nazisti andavano scomunicati

Stefano Lorenzetto, nei giorni scorsi, sul quotidiano Il Corriere della Sera ha intervistato il cremasco Marcello Pezzetti, esperto e direttore del nascente Museo della Shoah a Roma. E colui che ritrovò, tra le altre cose, la prima camera a gas di Birkenau ha rilasciato parecchie cose forti e interessanti. In particolare così si è espresso su Papa Pio XII, Santo Padre ai tempi cupi del nazismo: <Il Pontefice non poteva fermare i treni, ma doveva scomunicare i nazisti>.
Pezzetti fu consulente del regista Roberto Benigni all’epoca della realizzazione del filmone La Vita è bella, questo il suo pensiero in merito: <Mi cercò Benigni, gli spiegai la Shoah e portai i sopravvissuti sul set>.

Stefano Mauri

(Visited 58 times, 3 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *