Massimo Mascherpa, nella sua vasta offerta enologica ha pure i Franciacorta Docg della cantina Santus: Chapeau!

Massimo Mascherpa, nella sua vasta offerta enologica ha pure i Franciacorta Docg della cantina Santus: Chapeau!

Massimo Mascherpa, il Gagà dei rappresentanti (e distributori) enogastronomici padani, nella sua vasta offerta di vini, liquori, distillati e altri prodotti del suo settore, attraverso la selezione Rinaldi, da pochi giorni ha quindi in rappresentanza i Franciacorta Docg della premiante realtà vitivinicola Santus: Chapeau! 

Maria Luisa Santus e Gianfranco Pagano, entrambi agronomi, nel 1995 decidono di dedicarsi totalmente alla viticoltura in Franciacorta avvalendosi delle conoscenze scientifiche più avanzate. Il loro obiettivo è produrre unicamente Franciacorta.

Nell’arco di tre anni, impiantano circa 60.000 viti messe a dimora su 10 ettari di superficie, della cui coltivazione si occupano personalmente.

Alla base della filosofia Santus c’è la convinzione che compito dei piccoli viticoltori sia quello di essere una avanguardia a difesa delle diversità e di tutte le sfumature che la natura offre, rifiutando qualsiasi standardizzazione.

Il legame vite-clima-terroir è inscindibile e l’unico modo per esaltarlo è quello di non produrre cuvées ma di mettere in bottiglia il prodotto di singole annate.

La vendemmia è piuttosto ritardata, ciò conferisce a tutti i Franciacorta Santus mineralità, complessità e struttura unite ad una grande piacevolezza di beva.

Chapeau alla cantina franciacortina ambasciatrice, nel mondo, di agricoltura sostenibile e biologica da sempre.

stefano mauri

(Visited 8 times, 8 visits today)