Mcl, una riflessione sulle parole del cardinal Bagnasco all’assemblea della Cei

Mcl, una riflessione sulle parole del cardinal Bagnasco all’assemblea della Cei

Il Movimento Cristiano Lavoratori del territorio ancora una volta è grato e sostiene convintamente la parole pronunciate dal Cardinale Angelo Bagnasco , Presidente della Conferenza Episcopale italiana , nel suo discorso durante l’Assemblea generale che si sta svolgendo a Roma proprio in questi giorni e che ha visto in apertuta dei lavori il saluto del Santo Padre Papa Francesco; particolare attenzione vogliamo richiamare a vari passaggi della relazione nei quali vengono toccati tanti temi che riguardano la vita della Chiesa nel rapporto con il mondo è la società.

Innanzitutto un doveroso richiamo all’Europa con l’auspicio che  ritrovi se stessa , la sua anima , le sue radici cristiane che ahimè sembrano sempre più non essere considerate prioritarie nelle scelte ( e questo è grave perché non tiene conto dello spirito dei padri fondatori l’Europa stessa ) , un Europa che in totale solidarietà tra popoli riesca inoltre a meglio governare il banco di prova dei fenomeni migratori che stanno continuando ad impervesare: siamo sempre più convinti che ci voglia non meno Europa ma sicuramente un Europa diversa meno burocraticizzata e più cristiana! Bello inoltre il richiamo del Cardinale allo storico incontro vissuto in un abbraccio ecumenico lo scorso mese di febbraio tra il Santo Padre Francesco e il Patriarca Kirill a Cuba e la dichiarazione congiunta dagli stessi firmata a margine dell’incontro con presenti temi richiamati dal Cardinale Presidente nella sua relazione : innanzitutto il tema della libertà religiosa in rapporto ai tanti cristiani perseguitati anche in questi giorni con violenza inaudita in tanti paesi del Medio Oriente e del Nord Africa : come Bagnasco anche il MCL denuncia ancora una volta la violenza barbara verso queste persecuzioni , assicura la vicinanza di solidarierà e preghiera ed incoraggia le nostre comunità cristiane ad alimentare la fede e la testimonianza sull’esempio di tanto coraggio. Molto lucida e dettagliata l’analisi sulla dinamiche occupazionali del nostro paese Italia : la crisi occupazionale (dall’inizio dell’anno 2016 aumentata la percentuale di disoccupazione del 4,8%) , la disoccupazione giovanile (intorno al 40% , circa il doppio della media europea) , la sempre maggior richiesta di sostentamento e aiuto da parte di tantissime famiglie italiane ci dicono di un Italia non ancora pienamente serena e proiettata con fiducia verso il futuro : come MCL da tempo sosteniamo che , aldilà di semplicistci slogan o tweet , servano davvero nuove politiche occupazionali che non abbiamo lo sguardo corto o mirino al consenso immediato, insomma un nuovo patto sociale che coivolga e abbracci tutti i soggetti attivi nella società e che punti davvero ad una vera rinascita economica e sociale della nazione!

Infine non possiamo che sentirci convintamente e fermamente d’accordo sul passaggio nella relazionedel Presidente della Cei che va ad analizzare la recente approvazione della legge sulle unioni civili che sancisce di fatto un’equiparazione tra le stesse e la famiglia naturale fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna e aperta alla vita : anche noi non comprendiamo così tanta enfasi ed energia profusa per cause che rispondono non tanto ad esigenze – già peraltro previste nell’ordinamento giuridico – ma sempre più a schemi ideologici di poche lobby che chiederanno sempre di più sui temi etici ! Il MCL ribadisce convintamente che la famiglia si fonda sul matrimonio, atto libero e fedele di amore di un uomo e di una donna e , come più volte denunciato dal Santo Padre Francesco , mette in guardia dalla “teoria del gender” che è sempre alla porte in modo strisciante. Ci associamo inoltre alle preoccupazioni della Chiesa Italiana rispetto al dilagante sottacere di queste affermazioni da una certa parte di opinione pubblica e di mass media , affermazioni tanto chiare ed espresse ripetutamente dal Pontefice e ribadite a più riprese dai Vescovi nel tempo : il MCL non si rassegnerà a questo dilagante declino di valori e al perbenismo di questo silenzio disarmante e terrà sempre desta l’attenzione su questi temi rendendoli ancor di più caratterizzanti la propria azione associativa di movimento ecclesiale di testimonianza.

 

Michele Fusari ( presidente MCL del territorio )

(Visited 36 times, 9 visits today)