Mezzo milione di euro per la riqualificazione delle case sfitte ERP Il Comune entra in graduatoria

Mezzo milione di euro per la riqualificazione delle case sfitte ERP Il Comune entra in graduatoria

Il Comune di Crema è risultato vincitore del bando regionale per il finanziamento di interventi volti al recupero e alla riqualificazione del patrimonio adibito a servizi abitativi pubblici (SAP), che prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto per interventi straordinari su questi alloggi. Questa graduatoria dovrà essere inviata al Ministero delle Infrastrutture ai fini dell’ammissione a finanziamento degli interventi: il fondo è infatti stato ripartito alle regioni da parte del MIT nel 2018 e le manifestazioni di interesse dei Comuni hanno prodotto la graduatoria, nella quale Crema è risultata ottava su 110. Toccherà dunque al ministero, retto dall’on. Toninelli, stanziare effettivamente questo denaro.

 

L’importo riconosciuto è pari al 100% di quanto richiesto: 498.850 euro, che quando arriveranno saranno destinati a 29 unità abitative sfitte che necessitano di vari interventi di manutenzione. Gli alloggi individuati sono tutti nel Comune di Crema, eterogenei per tipologia e anno di costruzione: da edifici degli anni ’50 sino agli anni ’80; in via Venezia, in Via Macallè, Via Renzo da Ceri, Via del Macello, in Piazzetta Terny de Gregory, Via Veneto, Via Galli, Viale Europa, Viale Boldori, Vicolo Rino, Via Dante, Via Ponte della Crema, Piazza Premoli, Via Cappuccini e Vicolo San Martino.

Grazie a questo finanziamento, i 29 alloggi potrebbero essere ristrutturati già nel prossimo biennio con adeguamenti agli impianti, rifacimenti e sostituzione dei serramenti, e re-immessi sul mercato delle assegnazioni a canone sociale, dando ossigeno alla domanda abitativa.

Progettazione e direzione dei lavori saranno affidate all’ALER Bs-Cr-Mn che gestisce tramite convenzione il patrimonio ERP del Comune di Crema. Sarà dunque ALER ad appaltare i lavori di ristrutturazione, avendo anche la conoscenza delle problematiche di ogni unità immobiliare.

Questo finanziamento si aggiunge ai tre interventi straordinari per un valore 283 mila euro ricavati dal fondo accantonamento ALER, destinati alla sostituzione delle griglie nell’abitato di piazza Terny de Gregory; la coibentazione della copertura con il rifacimento dei manti e della orditura dei tetti degli edifici di Vicolo Rino e Via Valera; il rifacimento del manto di copertura del fabbricato di Piazza Premoli.

L’Amministrazione riuscirà pertanto a destinare complessivamente più di 780 mila euro all’edilizia residenziale pubblica.

(Visited 12 times, 2 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *