Mike Antonaccio: “Un Vinitaly da Oscar. Gattuso ahimè non mangia il panettone”

Mike Antonaccio: “Un Vinitaly da Oscar. Gattuso ahimè non mangia il panettone”

Mike Antonaccio, fotografo amatoriale per passione e diletto, ecco è reduce da un Vinitaly e da un salone del Mobile a Milano, con annesso Fuori Salone da … Oscar. Mike detto Michele è pure un calciofilo raffinato, con lui abbiamo scambiato volentieri due chiacchiere.

Come è andata al Vinitaly?

Ho fotografato sogni ed emozioni in quella che per quanto mi riguarda si è rivelata un’edizione stellare. Verona è stata Capitale del Mondo enologico economico per quattro giorni.

Lo scatto che ti ha emozionato di più?

Tra le tante fatte ricorderò due foto in particolare: una realizzata allo stand Guido Berlucchi grazie a Dennis Barbieri raffigurante la nuova bottiglia del ’61 Nature Rosè. L’altra, scattata insieme a Dino Barbieri nello spazio Giorgi dove ho conosciuto la linea vini firmata da Gerry Scotti.

L’anno prossimo tornerai al Vinitaly?

Certamente sì e ho già in mente fotografie d’autore da realizzare.

Ti è piaciuto il Fuori Salone?

Milano è magia che attrae, seduce e accende.

Senti come vedi il tuo Milan?

Ah … al Vinitaly ho conosciuto una linea di Lambrusco con etichette riportanti i loghi delle squadre di calcio. Che figata! Per quanto riguarda il Milan ahimè ho una spiacevole sensazione, vale a dire temo che “Ringhio” Gattuso, mio idolo, non mangerà il panettone. E’ tutto sbagliato e tutto da rifare nella Milano rossonera e … siamo poi sicuri che sarà veramente Rino a guidare il team milanista nella prossima stagione? Mah>

Stefano Mauri

(Visited 56 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.