Musica benefica per sensibilizzare contro il randagismo

Musica benefica per sensibilizzare contro il randagismo

Straordinario incontro con alcuni giovani musicisti impegnati nella campagna contro il randagismo.. – L’Associazione “Randagi si diventa” ha organizzato una bella serata di grande qualità con un concerto che ha visto sul palco studenti e insegnanti dell’Istituto Folcioni per una deliziosa kermesse in cui hanno presentato un programma ricco e interessante eseguito alla perfezione sotto ogni punto di vista.  Tutti infatti hanno dato il meglio sia sul versante tecnico, sia per quanto attiene alla capacità espressiva.  Alla impegnativa performance hanno partecipato Beniamino Basso, Federica Ziliani, Enrico Tansini, Gabriele Duranti, Alessandra Carelli, Anna Boiocchi, Isabella Pellegrini, The Scrafige –

L’evento si è svolto presso la splendida Sala Pietro da Cemmo del Centro Culturale S.Agostino di Crema, venerdi 4 dicembre alla presenza di un pubblico numeroso ed entusiasta. – Il brillante programma articolato in due parti si apriva con il gruppo vocale The Scrafige, coro a cappella di notevole abilità, nato nell’aprile 2015, composto da Sara Scartabellati, Chiara Piantelli, Riccardo Filipponi, Alessandro Vailati, Federica Belloli, Ilaria Scartabellati, Gianfranco Fava, Eleonora Filipponi. –

L’ottetto si esibisce in un repertorio che abbraccia dai classici della musica a hit dei tempi più recenti riadattate in cover arrangiate dagli stessi cantanti, con ottimi risultati. – Da quando si è formato, il nuovo gruppo ha suonato a Crema e nel circondario, sempre con esiti lusinghieri. – Ma ecco titoli e autori dei brani eseguiti :La prima parte si è aperta con il gruppo vocale a cappella in due pezzi di Matthew Harris, IT WAS A LOVER AND HIS LASS – e O MISTRESS MINE; a seguire , di José Luis Merlin SUITE DEL RECUERDO, con un emozionatissimo Beniamino Basso; Quindi la tenera, dolcissima DOLLY SUITE a quattro mani di Gabriel Fauré, suonata dal M° Enrico Tansini insieme al suo allievo Alessandro Carelli; ed ecco le due affiatate arpiste Anna Boiocchi / Isabella

Pellegrini nel suggestivo brano di Marcel Tournier PRELUDIO OP.16 N. 1, dall’evanescente atmosfera onirica. Con IMAGINE, di John Lennon si è conclusa la prima parte. – Esordio scintillante di Federica Ziliani con SONATA OP.15 “LE FLUTE DE PAN” di Jules Moquet, in una travolgente lettura che ha conquistato tutti; di nuovo le arpe in un breve brano sorridente dii Deborah Henson-Conant OFF SHE GOES & SHE’S GONE; ma, davvero trascinante la chitarra di Stefano Vivaldini, impegnato con BORDEL e NIGHT CLUB, da

L’Histroire du Tango, di Astor Piazzolla; l’adesione totale dell’interprete alla musica scelta ci ha dato la misura di come un musicista possa esprimere tutta la sua sensibilità emotiva; un tuffo nel romanticismo con Gabriele Duranti ci ha accompagnato verso la coclusione della strepitosa serata, con il PRELUDIO OP.23 N.4di Sergey Rachmaninov e lo STUDIO OP.25 n.5 di F. Chopin. Ancora due pagine SOMEBODY THAT I USED TO KNOW,di Gotye e I’M YOURS, di Jason Mraz.. Gli scroscianti, interminabili, calorosi applausi hanno ottenuto un bis: IMAGINE.   –   la manifestazione è stata realizzata dall’Associazione “Randagi si diventa” ONLUS, con il sostegno generoso della Ditta PAGLIARi / PIANOFORTI E DELL’ERBORARIO DI PIAZZA DUOMO CREMA.

Eva Mai

(Visited 127 times, 28 visits today)