Neuropsichiatria infantile, ci sia equità nella distribuzione dei fondi

Neuropsichiatria infantile, ci sia equità nella distribuzione dei fondi

Il coordinamento dei sindaci dell’Area omogenea cremasca avendo appreso che all’Ats Valpadana  sono stati assegnati dalla regione Lombardia fondi aggiuntivi  pari a 296.900 euro da destinare alla Neuropsichiatria infantile, ha scritto (vedi allegato)  una lettera ad Aldo Bellini, direttore generale della stessa Ats.

Il coordinamento chiede che la distribuzione di queste risorse sia più equa rispetto al passato. In altre parole, i sindaci sollecitano il direttore generale ad assecondare la richiesta che  già avevano avanzato il 4 febbraio scorso durante un incontro con lo stesso Bellini e avvenuto presso l’ospedale di Crema. Richiesta che si basava sulla constatazione che al Cremasco dovrebbe spettare il 44,7 per cento delle risorse destinate alla sanità provinciale, mentre i dati  testimoniavano che al nostro territorio  veniva destinato solo il 35 per cento . Il coordinamento auspica che questa disparità di trattamento venga corretta e credono che la distribuzione di questi fondi aggiuntivi fornisca a Bellini l’opportunità  per dimostrare l’auspicata inversione di tendenza.

(Visited 130 times, 9 visits today)