Nicola Intini e Corrado La Forgia: E se fossero i robot a salvare le nostre pensioni?

Nicola Intini e Corrado La Forgia: E se fossero i robot a salvare le nostre pensioni?

Ecco un articolo interessantissimo, pubblicato sul sito “Industria Italiana”, da … leggere e studiare.

 

♦ L’invecchiamento della popolazione rende il sistema pensionistico insostenibile. E una inversione di tendenza nelle dinamiche demografiche o occupazionali (più lavoro per giovani e più immigrazione) non  sarà sufficiente per  risolvere il problema. Ma una risposta può venire dal progresso dell’automazione e da un nuovo welfare

Industria Italiana ospita il contributo di Nicola Intini, Direttore dello stabilimento Gruppo Bosch di Brembate (BG) e Corrado La Forgia, Direttore dello stabilimento Gruppo Bosch di Offanengo (CR). Assieme a Luca Beltrametti e Nino Guarnacci hanno scritto il libro“La fabbrica connessa, la manifattura italiana (Attra)verso Industria 4.0”.

Uno dei punti di maggior dibattito in Italia riguarda la previdenza e le difficoltà legate in particolare alla spesa pensionistica. Alla base delle attuali difficoltà è da individuare l’invecchiamento della popolazione: abbiamo e avremo sempre più una distribuzione demografica con uno sbilanciamento tra anziani e giovani a favore dei primi.

Una sistema pensionistico insostenibile:

Questo causerà da una parte l’aumento del fabbisogno del sistema pensionistico e dall’altra la riduzione della base dei contribuenti attivi che forniranno risorse attraverso i contributi. Se negli anni successivi al boom economico il bilancio era in saldo positivo, con il passare del tempo vediamo alcuni fenomeni che portano ad una netta inversione della bilancia:

– Denatalità che stringe la piramide in basso
– L’ingresso nel mondo del lavoro e quindi nel novero della popolazione attiva economicamente è ritardato
– L’attesa di vita si allunga sempre più fino ad arrivare ad una stima di80,6anni per gli uomini e85anni per le donne (fonte Istat 2016 – Fig2).

QUI il resto del pezzo

 

(Visited 121 times, 28 visits today)