Non c’è un pianeta B, altre adesioni alla manifestazione di Rinascimenti per il #FridayForFuture

Non c’è un pianeta B, altre adesioni alla manifestazione di Rinascimenti per il #FridayForFuture

Quindi domani sera, dalle 21 sotto i portici del comune in piazza Duono, l’associazione Rinascimenti ha deto appuntamento a tante realtà locali per aderire allo sciopero mondiale dei giovani contro il cambiamento climatico. Così mentre la giovane sedicenne svedese Greta che ha lanciato il movimento mesi fa sfociato nelle iniziative #FridayForFuture è stata proposta per il premio Nobel per la pace a Crema aderiamo urlando Non c’è un pianeta B“.

All’iniziativa stanno aderendo in molti. Molti amici dell’associazione di giovani cremasca. Ci saranno rappresentanti di associazioni, giornalisti e attivisti, associazioni come la Fiab e Libera, realtà come la Pro Loco. Ecco alcuni nomi di chi interverrà. Nicola Costo Lucco, presidente di RinasciMenti (che dovrebbe anche imbracciare una chitarra), Vincenzo Cappelli presidente della Pro Loco, Francesco Severgnini di Libera, Alex Corlazzoli che leggerà una lettera scritta da una sua studentessa, Emanuele Mandelli per Sussurrandom (anch’esso armato di chitarra). Ieri abbiamo dato notizia dell’adesione di Sinistra Italiana con un comunicato firmato da Paolo Losco (che magari una strimpellata la farà anche lui). Altri si stanno unendo via via all’iniziativa.

Siateci. E’ un bel modo di fare sentire la propria voce.

 

 

 

(Visited 45 times, 2 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *