Pergolettese, i Giovanissimi puntavano alla salvezza e sono arrivati ai play-off mettendo in fila 108 gol in una stagione

Pergolettese, i Giovanissimi puntavano alla salvezza e sono arrivati ai play-off mettendo in fila 108 gol in una stagione

Champagne (offerto dal patron Cesare Fogliazza e dal responsabile del settore giovanile Marco Anelli) per brindare a fine incontro-e ai play off che si avvicinano. In casa gialloblù restano i fari puntati sui Giovanissimi Regionali, unica compagne ancora in lizza per le competizioni ufficiali, che hanno fatto saltare il banco sui pronostici di inizio campionato. Terzi classificati dopo un inizio stagione che li vedeva arrancare in classica laggiù dove il termometro segna sempre inverno.

Mister Molinelli conferma l’ottimo risultato: “L’obiettivo era la salvezza, essere arrivati ai play off è un traguardo importante, che va aldilà delle previsioni, ma non delle capacità e dei meriti di questo gruppo. Abbiamo lavorato con costanza senza mai farci illusioni, ma prendendo sempre più consapevolezza dei nostri mezzi.” 108 gol in cassaforte e Matteo Giacobbi capocannoniere regionale ne fanno una squadra d’attacco pronta ad affrontare senza paura il “Big wednsday” del 27 aprile in terra pavese, sperando alla fine di lasciare per cena il “Riso amaro” ai padroni di casa. In un popolo italico orfano della Champions, forse potrebbe risuonare il caro vecchio Inno Cannibale e riuscire scuotere il tifo canarino ormai tallonato dai “Silvestri” cugini nerobianchi.

(Visited 129 times, 11 visits today)