Sara Pettegani, cremonese Rock appassionata praticante di Body Bulding agonistico: “Lavorare in silenzio e senza piangersi addosso”

Sara Pettegani, cremonese Rock appassionata praticante di Body Bulding agonistico: “Lavorare in silenzio e senza piangersi addosso”

My secret: allenarmi (sempre, anche quando non ne ho voglia). Chiudere la bocca e il frigorifero (o almeno ci provo).
È la mia scelta.
Faccio questo ogni giorno, da circa 10 anni. Chi mi dice: ma perché ti alleni che stai già bene così? Ma perché stai a dieta se sei già magra? Io rispondo che se sto così, è perché mi alleno e sto a dieta, poche palle!
Non è una questione di essere eroi, di “no pain no gain”, qui non c’è nessun pain e nessun impresa titanica, ma la questione è che nella vita sono fondamentali la costanza, la resilienza, la volontà, la perseveranza, sempre, al di sopra dello scorrere degli eventi. Questo vale in tutti gli ambiti, privati, professionali… Lo sport è solo un esempio, una metafora. Prima di criticare gli altri perché probabilmente hanno fatto qualche passo in più di voi, perché sono più in forma, perché hanno più soldi, perché hanno un lavoro migliore, inizierei a rimboccarmi le maniche fossi in voi, con le critiche e il pettegolezzo non si diventa né belli né ricchi, tacete e lavorate, possibilmente in silenzio, per non sprecare fiato inutilmente.

Così postò via social Sara Pettagani, cremonese Rock (d’adozione, poiché di origine è piacentina) e appassionata, praticante di Body Building agonistico.

sm

(Visited 19 times, 19 visits today)