Scritte sui muri e volantini non saranno opera nostra, la difesa preventiva del Comitato No Moschea

Scritte sui muri e volantini non saranno opera nostra, la difesa preventiva del Comitato No Moschea

Non è un dubbio leggero quello che il Comitato cremasco No Moschea lancia dalle colonne della sua pagina Facebook. Mentre il numero di aderenti alla pagina cresce, 2.026 l’ultimo dato, appare un comunicato ufficiale che avanza un dubbio pesante, eccolo integralmente:

++ COMUNICATO UFFICIALE ++

NO ALLE PROVOCAZIONI!

In questi giorni, sia attraverso vostri messaggi privati sia raccogliendo segnalazioni tra conoscenti e amici, abbiamo appreso come, in ambienti dell’estrema sinistra, stia circolando l’idea di far comparire sui muri della nostra amata città scritte ingiuriose nei confronti dell’Islam e del Sindaco Stefania Bonaldi, firmandole “Comitato No Moschea”, il tutto col preciso fine di gettare discredito su questa pagina e su tutti voi che avete cliccato sul “mi piace” e contribuite con i vostri commenti.

RIGETTIAMO CON FORZA questi metodi irresponsabili e criminali di agire, peraltro non nuovi, tesi solo a creare tensioni che nessuno vuole alimentare.

Imbrattare muri e deturpare Crema non è una pratica che ci appartiene.

L’unico MURO che usiamo è quello “virtuale” costituito da questa pagina, attraverso la quale vogliamo portare avanti la nostra opposizione al progetto moschea con argomenti e idee, NON CON L’INSULTO E LA VIOLENZA!

Questa nostra “denuncia preventiva” vale anche nel caso dovessero circolare volantini, o altro materiale cartaceo, contenente frasi farneticanti e offensive, sempre fraudolescamente attribuiteci.

Ci auguriamo che tutto questo non avvenga, in ogni caso invitiamo tutti voi a segnalarci subito eventuali “abusi” per poterli DENUNCIARE nei modi e nelle forme adeguate a tutelare l’immagine e la dignità NOSTRA e VOSTRA.

Comitato Cremasco No Moschea

Gli amministratori della pagina No alla Moschea a Crema

 

 

(Visited 34 times, 6 visits today)