Sopralluogo alle “Villette”: non è mai stato dormitorio abusivo

Sopralluogo alle “Villette”: non è mai stato dormitorio abusivo

Stamani due pattuglie, della Polizia Locale e della Polizia di Stato, hanno eseguito secondo un programma condiviso un’ispezione al complesso residenziale delle “villette” lungo il canale Vacchelli. A seguito delle segnalazioni di un comitato di quartiere che parlava di “rifugio di immigrati e di sbandati”, gli agenti hanno controllato tutti gli ambienti di queste case mai ultimate, e non è stato trovato nulla che faccia ritenere che qualcuno vi abbia mai dormito. Nessun segno tipico, come stracci, vestiti, residui di cibo, giacigli improvvisati.

Il controllo congiunto ha riguardato ogni locale di ogni appartamento e il comandante della p.l., Giuliano Semeraro, esclude “con assoluta certezza che qualcuno vi dorma la notte abusivamente. Naturalmente è possibile che i vicini abbiano visto qualcuno entrarvi, ma la nostra ispezione non ha trovato nulla che faccia pensare che qualcuno usi quei luoghi per sostarvi”.

Lo scorso luglio era stato dato ampio spazio dall’informazione locale a questa denuncia, associando le villette al degrado. Che tuttavia l’ispezione degli agenti esclude. “Il presidio del territorio operato dalle Forze dell’ordine è costante, anche quando non è oggetto di comunicazione sui media”, commenta il sindaco, Stefania Bonaldi. “Questa notizia però andava data, visto il tenore di precedenti attenzioni proprio su questa area. Sono rassicurata, come cittadina e come sindaco, da questo impegno costante e capillare a tutela della sicurezza di luoghi e persone”.

(Visited 48 times, 4 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *