Sosta selvaggia e auto posizionate ovunque: Borgo San Pietro è dimenticato

Sosta selvaggia e auto posizionate ovunque: Borgo San Pietro è dimenticato

In particolare il mercoledì (una volta un mezzo dei Vigili dei Fuoco in soccorso è rimasto bloccato nel traffico), ma pure gli altri giorni feriali non scherzano, dalle 12.15 alle 12.40 circa e, dalle 16.00 alle 16.10, via Borgo San Pietro e zone limitrofe, causa traffico scolastico (i genitori che recuperano i figli dall’omonima scuola) beh, più o meno si presentano così.

E qualcuno lascia addirittura le auto in sosta accese, alla faccia della polvere sottili. Sempre nel Borgo poi, una volta quartiere vivo e frizzante conosciuto come “Piccola Parigi”, oggi zona dimenticata, sporca, pericolosa (senza fare allarmismo, al calare delle tenebre da quelle parti girano certe facce…) e abbandonata, precisamente dove, incontrandosi, via Rovescalli e via San Bernardo formano il famoso “piazzoletto”: auto posteggiate dinanzi ai passi carrabili o in zona vietata, automobili poste sulle strisce blu senza aver pagato l’obolo (dove siete Ausiliari e Vigili?) rappresentano ormai la brutta regola rendendo, inoltre, difficoltoso il traffico. Questa Crema non piace. O no?

Stefano Mauri

(Visited 33 times, 2 visits today)