Sussurstory, Stà fra ‘l gnàch e ‘l pitàch, i modi di dire cremaschi su Wikipedia

Sussurstory, Stà fra ‘l gnàch e ‘l pitàch, i modi di dire cremaschi su Wikipedia

Dialetto che passione. Il dialetto cremasco ha una bella pagina piuttosto ricca su Wikipedia.  Qui scopriamo che:

Il cremasco (Cremàsch) è un dialetto di tipo gallo-italico della lingua lombarda appartenente al gruppo orientale. Viene parlato nel Territorio Cremasco. Per inflessioni, cadenze e modi di dire è abbastanza simile al dialetto bresciano, al dialetto bergamasco, al dialetto soresinese e al dialetto alto mantovano.

Potete leggervi tutto il resto della pagina qui. Ma una sezione assai divertente della pagina è quella relativa ai modi di dire dialettali. eccone alcuni:

 

  • Al cǜnta come al bastù pulèr: conta come il bastone che chiude il pollaio (di facile apertura, quindi niente);
  • Al par l’antipòrt dal vescof: c’è un evidente andirivieni in quel posto (sembra la porta d’ingresso del vescovato);
  • Ansègniga mìa ai gat a rampegà: non insegnare ai gatti ad arrampicarsi (evitare di “dare buone carte” a qualcuno che potrebbe approfittare o avvantaggiarsi in una situazione)
  • Butunàt da dré: abbottonato dietro, si dice di persona poco furba ed impacciata;
  • Iga adòs la biligòrnia: avere addosso la malinconia, depressione;
  • Puciàga déte al nàs: intingerci il naso (voler provare qualcosa in prima persona a tutti i costi, anche quando altri ci hanno avvertiti del pericolo);
  • Pütòst mangie pà e spüda: piuttosto mangio pane e sputo (che umiliarmi a far qualcosa);
  • Stà fra ‘l gnàch e ‘l pitàch: lett. fra il niente ed il poco: stare in una situazione intermedia;
  • Staga da lùns cent car da rèf fai do (zo): stagli lontano cento carri di
  • Scodes le ‘òie: togliersi le voglie;
  • Trafegù: trafficone, uno che inventa cose tutto il giorno per stare in attività, a volte discutibili;
  • Ucià zó: leccare il piatto dopo aver mangiato;
  • Va a Bag’ a sunà l’òrghen: letteralmente “Vai a Baggio a suonar l’organo”, vai fuori dai piedi! (Nella chiesa di Baggio l’organo è finto, dipinto sulla parete)

 

Articolo originariamente pubblicato il 24 giugno del 2013

(Visited 9.799 times, 2.172 visits today)