Ti Guardi la bellissima poesia del grandissimo (manca un sacco) Angelo Gasparini

Ti Guardi la bellissima poesia del grandissimo (manca un sacco) Angelo Gasparini

Dalla raccolta “Onda Irregolare” del poeta Angelo Gasparini, prematuramente scomparso nello scorso mese di febbraio…

 

Ti Guardi

 

 

A volte,

da fuori

ti guardi,

spii

i tuoi passi

e ti giudichi

come se

un’altra fossi.

T’intuisci, rifletti…

Il supplizio è quando

non ti riconosci

e non ti accetti:

ti odi, ti ami e ti perdi.

Poi, stanca ti fermi,

riesamini i giorni;

ti siedi,

mi parli, ti parli,

rifiati e riparti

(Visited 265 times, 39 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.