Tornano Le giornate europee del patrimonio Il Museo civico di Crema aderisce con un ricco programma di appuntamenti dal giovedì 23 al lunedì 27 settembre

Tornano Le giornate europee del patrimonio  Il Museo civico di Crema aderisce con un ricco programma di appuntamenti  dal giovedì 23 al lunedì 27 settembre

Anche quest’anno il Museo Civico di Crema e del Cremasco partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio che, per il 2021 segnano tradizionalmente la chiusura della stagione culturale estiva che da giugno ad inizio settembre ha visto una partecipazione agli eventi organizzati dall’assessorato alla cultura di più di 5.000 cittadini.

Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) sono un’iniziativa promossa, a partire dal 1991, dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le nazioni europee.

Il lungo week end culturale cremasco si apre con la rassegna Crema del Pensiero – monografie di personaggi leggendari quest’anno interamente dedicata alla figura di Galileo Galilei in programma alle ore 20,20 in sala Pietro da Cemmo giovedì 23, venerdì 24 e sabato 25 settembre organizzata in collaborazione con l’Associazione culturale Le Muse.

Per sabato 25 settembre è prevista apertura straordinaria serale del Museo dalle 21 alle 24 con la possibilità di visitare le collezioni e la mostra Un viaggio lungo settecento anni. Immagini per la Divina commedia.

Sempre sabato il Museo civico di Crema propone una vista guidata gratuita alla mostra che celebra la ricorrenza Dente700 a partire dalle ore 21.30.

La mostra De siderantes dell’artista Mariacristina Cavagnoli, allestita nelle sale espositive Francesco Agello, rimarrà aperta sino alle 24.

Le giornate europee del patrimonio si concluderanno Lunedì 27 settembre alle ore 21 in sala Pietro da Cemmo con una serata evento per celebrare il contrabbassista cremasco Giovanni Bottesini.

 

Dettaglio eventi e modalità di partecipazione

 

Crema del Pensiero – monografie di personaggi leggendari

  • giovedì 23 settembre ore 20,30 – sala Pietro da Cemmo- Il cielo di Galileo Con Giulia Giannini (Docente Università di Milano)
  • venerdì 24 settembre ore 20,20 – sala Pietro da Cemmo- La parola e il pensiero: l’arte di Galileo
    con Fabio Canessa (Docente di letteratura)
  • sabato 25 settembre ore 21,00 – -sala Pietro da Cemmo – Lo scandalo di Galileo: nuovi cieli per una nuova concezione dell’uomo  (Paolo Galluzzi, Storico della Scienza)

Greenpass obbligatorio. Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

 

Apertura straordinaria del Museo civico di Crema e del Cremasco sabato 25 settembre dalle ore 21,00 alle ore 24 con possibilità di visita di partecipare alla visita guidata gratuita alla mostra Un viaggio lungo settecento anni. Immagini per la Divina commedia organizzata con partenza alle ore 21,30 e condotta da Edoardo Fontana curatore della mostra.

Greenpass obbligatorio. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria

telefonica 03732564614 o via mail scrivendo a museo@comune.crema.cr.it (prenotazione con conferma disponibilità) entro le ore 17 del venerdì 24 settembre.

 

Lunedì 27 settembre

Bottesini a cuba – Sala Pietro da Cemmo ore 21

Parole immagini e musiche: Giovanni Bottesini musicista e viaggiatore. Il Maestro Davide Botto con immagini e parole accompagnato dalle note del suo contrabbasso, dal violino di Tomoka Osakabe e da Lilly Franzolin al pianoforte, approfondirà la figura di Bottesini: uno dei musicisti più cosmopoliti dell’ottocento sia perché fu grande viaggiatore sia per la vastità di riferimenti della sua cultura musicale.

 

Greenpass obbligatorio. Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

(Visited 3 times, 3 visits today)