Clamoroso nel Granducato del Tortello? Per una sera, il cinema d’autore impegnato sbanca il cinema Portanova. E’ la nostra svolta buona?

Clamoroso nel Granducato del Tortello? Per una sera, il cinema d’autore impegnato sbanca il cinema Portanova. E’ la nostra svolta buona?

Allora, globalmente in Italia al botteghino, quella vecchia volpe di Luciano Ligabue, piazzando qua e là sesso (ah che bello quando ci si imboscava in macchina per una sana trombata), tradimenti, sentimenti, mortadella e schitarrate, lo scorso weekend al cinema ha fatto il botto con Made in Italy. Sì, ma nel Granducato del Tortello, per una notte, finalmente il buon cinema d’autore (grazie Maestro Guadagnino il suo Chiamami col tuo nome non passerà inosservato) ha sbancato il Portanova. E a Crema è avvenuto il miracolo. In che senso? Chiusi e provinciali all’ennesima potenza, scegliendo (anche se più per curiosità dato che il film in questione è appunto Made in Crema) Guadagnino, per una volta ci siamo impegnati (e caratterizzati in positivo) a guardare oltre e altrove. Ecco non fermiamoci adesso sul più bello. No?

Stefano Mauri

(Visited 91 times, 6 visits today)