E’ uscito un libro, edito da Indiscreto, che … racconta le “Notti magiche di Italia ‘90”, quelle che videro protagonista anche il cremasco Riccardo Ferri, a modo suo

E’ uscito un libro, edito da Indiscreto, che … racconta le “Notti magiche di Italia ‘90”, quelle che videro protagonista anche il cremasco Riccardo Ferri, a modo suo

Sì…fa discutere il breve libro, scritto, della gola profonda di Italia 90, un ex calciatore, uno dei convocati: rende chiaro che la retorica giornalistica del gruppo è una sesquipedale cazzata, siamo al livello del terrapiattismo, e non è un libro contro questo o quello. Ci sono aneddoti, soprattutto rende il clima. Dei comportamenti sessuali ci sono tre righe tre. E fanno rumore poiché sussurrano di esperienze erotiche trasversali di almeno tre calciatori.

C’è tanto sui rapporti interni, le gerarchie, i senatori. Di fatto, i calciatori sono soli, così come il commissario tecnico Vicini, è il campo che è sovrano. E tutt’attorno, a partire dai dirigenti e dalla politica, una carovana che vive a traino e si avvicina e si allontana a seconda delle convenienze. Qui riportiamo un breve estratto su Carmando da “L’Italia del ’90: Storia segreta del nostro Mondiale” di Stefano Olivari e (il misterioso) Azzurro di Vicini. Ecco il contributo: “I calciatori del Milan non si facevano toccare i muscoli da Carmando che era massaggiatore del Napoli e considerato il responsabile dell’uscita dal campo di Alemao dopo la monetina a Bergamo. L’esclusione di Fusi fa discutere meno dell’inclusione di Salvatore Carmando, il massaggiatore del Napoli protagonista del caso Alemão. Lui è nel giro della Nazionale dal 1987, ma i milanisti non lo vorrebbero vedere nemmeno dipinto. A toccare i muscoli di Baresi, Maldini, Donadoni e Ancelotti sarà quindi in teoria l’altro massaggiatore, l’interista Massimo Della Casa. Non sono dettagli, perché il massaggiatore è la persona che conosce tutti i segreti di una squadra, anche meglio dell’allenatore.

Già, ma chi ha scritto il libro? Sostiene il sito (informatissimo) Dagospia che l’autore potrebbe essere uno tra Zenga, Bergomi, Riccardo Ferri, Berti e Serena, vale a dire gli allora interisti precettati per le “Notti Magiche” (o torbide per il volume, misterioso, in oggetto) dal selezionatore tecnico azzurro degli anni Novanta Vicini. Ma sarà vero? Mah …

stefano mauri

(Visited 9 times, 9 visits today)