E20 musicali col Nodo dei Desideri e il violoncello di Gemma

E20 musicali col Nodo dei Desideri e il violoncello di Gemma

Nell’ambito della rassegna E 20 del Nodo dei Desideri, sabato 3 maggio, presso l’Istituto Folcioni si è tenuta la manifestazione SUONO, MATERIA E COLORE,  per la quale era allestita una piccola mostra nel chiostro del San Domenico, dove la violoncellista Gemma Pedrini ha dato il benvenuto ai visitatori con un Preludio di J.S. Bach.

Ecco i nomi degli artisti che hanno esposto le opere nella suggestiva cornice: Anna Mainardi, Marialisa Leone, Angelo Noce, Mario Piacentini, Olga Varalli e Antonio Catalano, il quale ha esibito una valigia/universo contenente un piccolo mondo in miniatura, mini-esempio di fantasia prèt à-portêr. Raggiunta la Sala Bottesini abbiamo quindi assistito al magnifico concerto di due eccellenti musicisti: Pedrini ed Enrico Tansini.

La violoncellista, accompagnata da Tansini al pianoforte, ha eseguito una bella Sonata in Do  maggiore di Luigi Boccherini,  l’ultimo rappresentante della gloriosa tradizione strumentale italiana del ‘700. Quindi siamo passati al Romanticismo con Robert Schumann, con la difficile Sonata in Sol
minore, dall’esordio veloce e brillante, di cui Tansini ha saputo mettere in luce gli aspetti essenziali con efficacia e intensa sensibiità.

L’artista ha interpretato la pagina del grande autore tedesco mostrando un dominio assoluto della tecnica e grandi doti interpretative, con le quali ha svelato lo spirito del compositore in tutta la sua ricchezza poetica. E’ seguita la Sonata in  Mi minore di Johannes Brahms, dalle splendide linee melodiche, ritmiche e armoniche, nella quale il duo ha di nuovo evidenziato il prezioso gioco di imitazioni, esaltato dal dialogo costante tra i due strumenti.

Il pubblico attento ed entusiasta ha applaudito con calore le straordinarie esecuzioni e la giovanissima musicista ha concesso un bis, ripetendo il Preludio bachiano. L’incontro si è chiuso in modo singolare con un saggio della giovane promessa della tastiera Gabriele
Duranti, presente in sala, che ha suonato una sua improvvisazione. Tanti applausi per tutti. La presenza del Festival di E 20 del Nodo sta rendendo davvero piacevole questo periodo nella città di Crema, offrendo tante occasioni di vedere spettacoli interessanti  e incontri con artisti di vaglia. I prossimi appuntamenti sono: sabato 10 ore 18 al Nodo dei Desideri, per VENTI DI APERTURA, breve storia del Nodo a cura di Silvia Merico e inaugurazione della MOSTRA DI ARTI VISIVE, in
cui espongono venti artisti. A presto dunque a Borgo SanPietro.

Eva Mai

(Visited 39 times, 6 visits today)