Estate nella Città Giocattolo, pomeriggio al parco

Estate nella Città Giocattolo, pomeriggio al parco

La nostra guida su come sfangare l’estate nella Città Giocattolo iniziata con una fotogallery sui fiumi prosegue con i parchi. Se la temperatura non è di 40° ce la si può fare a legegre un giornale al parco… E via… E in questi bel giorni post Ferragosto pare sia proprio così..

Cosa c’è di meglio di un pomeriggio sotto una pianta con il vostro quotidiano preferito (o con un sito internet come il nostro), il best sellers del momeno o i fumetti? Di parchi a nella Città Giocattolo ce ne sono davvero parecchi e con diverse modalità d’uso.

I giardini di Porta Serio, gettonatissimi per il pranzo al sacco, e poi quet’estate più vivi con il ciringhito e Summer Sport, così come il Parco Bonaldi, che ha al suo interno il bar ParKo dove si può anche passare le serate e le nottate. Il Campo di Marte ed il parco Baden-Powell in via IV Novembre per i bambini, il parco Chiappa è invece ricco di storia, al suo interno si trova uno degli scorci di mura Venete più suggestivo.

Un angolo poco conosciuto ma di grande suggestione sono le Montagnette dei Sabbioni, una piccola collinetta che faceva parte delle tenute del castello, di cui ancora si vede un torrione in viale Europa.

Ampliando il discrso ricordiamo che la nostra zona si trova a cavallo tra due parchi: quello del Serio e quello dell’Adda sud, ci sono quindi davvero tanti scorci di campagna che vale la pena di vedere, spesso basta uscire un poco dalle vie di transito solite e avventurarsi per una strada bassa del territorio per scoprire scorci davvero notevoli, la Madonna dei Prati a Moscazzano, dove si svolgono anche delle domeniche di iniziative, per fare un esempio su tutti. Per finire una segnalazione per il Parco Zoo della Preisotoria di Rivolta d’Adda.

 

(Visited 37 times, 3 visits today)