Gli animali non possono entrare al Voltini, ecco in merito, dai social, il pensiero e del sindaco Stefani Bonaldi e dell’assessore Gramignoli

Gli animali non possono entrare al Voltini, ecco in merito, dai social, il pensiero e del sindaco Stefani Bonaldi e dell’assessore Gramignoli

Nei giorni scorsi la stampa locale ha raccontato dei genitori di un giovane calciatore, rimasti fuori dallo Stadio Voltini perché al loro cane, secondo il regolamento vigente, era interdetto l’accesso. Siamo stati colti alla sprovvista, in quanto non conoscevamo questa norma. Legittimamente le Forze dell’Ordine hanno fatto rispettare le regole, è il loro compito, ma la nostra Amministrazione è chiamata a interrogarsi sull’attualità di quelle norme.

Oggi la cultura e la sensibilità nei confronti degli animali d’affezione subiscono continue, gioiose accelerazioni, che noi vogliamo accogliere nei nostri atti amministrativi, celebrandone la civiltà. Così, l’episodio verificatosi presso il nostro stadio, è già diventato occasione per altrettanto civili riflessioni e valutazioni circa la disciplina dell’ingresso degli animali domestici in tutti i nostri uffici e negli impianti comunali.

Dunque, nella giornata odierna abbiamo impartito indirizzi ai nostri uffici per un aggiornamento in tal senso della regolamentazione comunale. Saranno i tecnici a dirci se basta il recepimento di questa norma nel “Regolamento per il benessere animale” cui sta lavorando il Dirigente dell’Ufficio Ambiente e di imminente perfezionamento, o se occorrerà un intervento più preciso. Di certo vanno superate norme e regole calibrate su epoche e sensibilità che non interpretano più i grandi progressi in atto nel rapporto tra le persone e gli animali, di cui il nostro comune si fa interprete con attenzione sempre più convinta.

Stefania Bonaldi e Matteo Gramignoli (Assessore all’ambiente)

(Visited 27 times, 3 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.