Il Melograno segnala, come funziona il diritto di recesso

Il Melograno segnala, come funziona il diritto di recesso

Il 13 Giugno del 2014 il nuovo Codice del Consumo è diventato Legge, recependo le norme contenute nella Direttiva Europea 2011/83/UE in materia di Diritti dei Consumatori.

Le più importanti novità si riscontrano nell’ambito dei contratti a distanza, come le vendite online o via telefono, nonchè quelle negoziate al di fuori dei locali commerciali (vendite porta a porta o a domicilio).

Non basterà più, ad esempio, il contratto concluso solo telefonicamente ma, per essere valido, dovrà essere sempre perfezionato da un contratto visionato e firmato dal Consumatore o dall’Utente.

Per quanto riguarda i contratti conclusi a distanza o fuori dai locali commerciali diventano 14 i giorni a disposizione per esercitare il Diritto di Recesso, inoltre non sarà necessario fornire alcuna motivazione, basterà inviare una Raccomandata comunicando l’intenzione di recedere dal contratto e restituire la merce, questo limite di tempo si innalzerà ulteriormente ad un anno (decorrente dalla scadenza dei 14 giorni già previsti) se il venditore ometterà di informare il Consumatore sul suo diritto a recedere dal contratto, il venditore dovrà quindi rimborsare tutti i pagamenti ricevuti, comprese le spese di consegna, entro 14 giorni da quando viene informato della decisione del Consumatore o dell’Utente.

A garantire il rispetto di detti obblighi sarà l’Antitrust, che ha la competenza esclusiva ad intervenire a fronte di pratiche commerciali scorrette. Nessuna remora quindi ad esercitare questi diritti, diritti conquistati anche grazie al lavoro ed all’impegno che le Associazioni dei Consumatori mettono nel loro agire.

 

Giambattista Carioni

Segmalazioni a cura de:

IL MELOGRANO
Associazione di Consumatori ed Utenti
Via Carlo Urbino,66/a
Crema (CR)
Telefono 0373020517

 

(Visited 33 times, 5 visits today)