Kick Boxing Light Contact, ecco come tornare in forma dopo le feste

Kick Boxing Light Contact, ecco come tornare in forma dopo le feste

Vi sentite appesantiti da feste e panettoni? Siete rientrate dalle feste di Natale con qualche chilo di troppo? Grazie ai corsi kick boxing di KBFC Crema potrete recuperare la forma fisica lasciata a tavola con un allenamento veloce e intenso, utile per potenziare braccia, gambe e glutei. Oltre a essere un metodo infallibile per scaricare lo stress, si allenano i muscoli degli arti superiori, addominali, pettorali e arti inferiori. Si tratta di una disciplina di origini orientali, che unisce i fondamentali della boxe a quelli delle arti marziali… E in si possono bruciare 650 calorie un’ora!

I pugni sono perfetti per irrobustire spalle, braccia e seno. Le torsioni rafforzano i muscoli addominali e snelliscono il punto vita. Con i calci si rassodano cosce e glutei, i saltelli costanti sono ideali per snellire e rinforzare i polpacci. Anche molte celebrities del mondo dello spettacolo si stanno avvicinando sempre più numerose alla kickboxing. Dall’internazionale Adriana Lima alla nostrana Melissa Satta, sono sempre di più le star che scelgono la kick boxing!

Fabrizio Tassi, istruttore di kick boxing per la Kick Boxing Fighter Crema ci illustra le principali caratteristiche dell’allenamento: «In una prima fase si svolgono esercizi mirati, per migliorare la condizione e la preparazione. Si cerca aumentare la resistenza attraverso corsa e ginnastica aerobica, di migliorare la coordinazione attraverso il salto della corda ed esercizi ritmici. Altri benefici importanti si riscontrano a livello di flessibilità muscolare, grazie a esercizi di allungamento e stretching, nonché di potenziamento muscolare, con flessioni, addominali, accosciate».

«Una volta ben riscaldati e migliorate le proprie capacità, si passa all’apprendimento della tecnica di base del combattimento vero e proprio. I primi movimenti e i primi colpi si imparano allo specchio, senza contatto fisico, e solo successivamente si svolgono esercizi insieme ai compagni. La logia è quella di unire le diverse tecniche imparate in una logica concatenata di azione-reazione».

Se i benefici dal punto di vista fisico e atletico sono eccezionali, non sono da meno quelli dal punto di vista psicologico e mentale: la kick boxing contribuisce ad accrescere notevolmente l’autostima e la sicurezza. Senza dimenticare che rappresenta un super efficace metodo di autodifesa personale.

 «La kick boxing ti insegna a gestire la paura e le situazioni di pericolo, riconoscendo i propri limiti e scegliendo la cosa migliore da fare. In palestra per schivare un attacco, in strada per evitare un’aggressione di un malintenzionato – conclude Fabrizio Tassi – La consapevolezza di avere un corpo allenato e riflessi pronti ci aiuta sia in qualsiasi situazione di pericolo, sia nella vita di tutti i giorni: sentirsi in forma ci permette di essere vincenti in ogni campo!».

(Visited 173 times, 53 visits today)