La Festa sia per gli alberi, ergo, allorquando si recupererà la giornata rinviata, si passi pure per via Bacchetta, no?

La Festa sia per gli alberi, ergo, allorquando si recupererà la giornata rinviata, si passi pure per via Bacchetta, no?

La tragedia mancata di San Donato Milanese, col pullman dirottato (e poi bruciato) fermato dai carabinieri di strada che hanno liberato gli ostaggi (fantastici, giovanissimi studenti delle Medie Vailati), per carità … ovviamente è un dramma che merita approfondimenti e suggerisce riflessioni (e non speculazioni social, sociali e politiche). Ciò detto fermarsi è sempre sbagliato che andare avanti, oltre, girare pagina senza dimenticare, indubbiamente aiuta a non mollare, a non darla vinta ai furbi, ai violenti, ai cattivi, a chi semina e attua terrore. Ergo probabilmente, “ragionando” in tal senso, fermare e rinviare la “Festa dell’Albero” già programmata, mah forse era una cosa da non fare. O quantomeno da calibrare meglio, no?
Guardando al domani, allorquando la “Feste dell’Albero” (sempre meglio della festa agli alberi) verrà ricalendarizzata, sì … sarebbe interessante, distensivo, squarciante se l’Istituto di Agraria che promuove tale evento programmasse, prevedesse una tappa in via Bacchetta, là dove una volta i Bagolari facevano ombra, e … soprattutto là, rimanendo in tema di svolte, ove urge ripiantare nuove piante, no?

Stefano Mauri

(Visited 60 times, 2 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *