L’Architetto Filosofo Marco Ermentini presenta la disfida di Sanremo tra Vittorio Sgarbi e Prestinenza

L’Architetto Filosofo Marco Ermentini presenta la disfida di Sanremo tra Vittorio Sgarbi e Prestinenza

Tra gli ospiti che saliranno sul palco del Teatro Ariston, ci sarà anche la sfida Sgarbi-Prestinenza. Il critico più scontroso del pop italiano sarà accanto al direttore di presS/Tletter in una serata della kermesse del Festival più amato dagli italiani.

A confermare la presenza al 69° Festival di Sanremo come ospite è stato proprio Luigi, tramite un lungo post su Instagram in cui parla della sua partecipazione al Festival come un sogno che si avvera grazie a Vittorio Sgarbi. “Ebbene sì ce l’abbiamo fatta… nessuno ci avrebbe creduto mai eppure saremo lì anzi Sanremo lì, come ho sempre sognato, a sfidare i barbari, tromboni e incolti, noi, che abbiamo a cuore il Paese e non vogliamo mummificare i monumenti ma farli vivere a lungo.

Dal canto suo Vittorio Sgarbi ha risposto con un tweet graffiante: “ Per me Palazzo del Diamanti è intoccabile, come la Basilica di Palladio, palazzo ducale di Urbino e Villa Savoye di Le Courbusier. Fine. Se non è d’accordo Prestinenza lo dica. Non ci sono altri termini di discussione”.

La sfida dei due super ospiti si svolgerà con una canzone a testa.

Inizierà Sgarbi con: “ Nessuno mi può giudicare” di Sgarbi-Botta-Portoghesi.

Seguirà Prestinenza con: “Diamonds Are a mummy‘s Best Friend” di Prestinenza-Feyerabend- Panceri-Pilat.

Ci lamentiamo che il dibattito sull’architettura resti sempre in secondo piano ma questa volta non è così. Tutti davanti al televisore perché: Sanremo è Sanremo!

Marco Ermentini

(Visited 65 times, 11 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *