L’Oste Dandy (e “Del Torre”) Manuel Gimari: “La politica? Meglio la musica di Tananai, che è pure un vino. Elisa immensa”

L’Oste Dandy (e “Del Torre”) Manuel Gimari: “La politica? Meglio la musica di Tananai, che è pure un vino. Elisa immensa”

Oste Dandy d’Italia e, soprattutto, dell’Osteria “Del Torre” (ah … come si mangia bene da quelle parti) di Montodine (vivace Borgo del Granducato del Tortello), Manuel Gimari è sempre molto attento alla realtà che ci circonda. E parlare con lui è notevolmente squarciante…

Segui ancora la politica? Tempo fa eri intrigato dalle politiche pentastellate del Movimento 5 Stelle, no?

Giuseppe Conte resta per me una valida risorsa, ma le questioni politiche mi hanno stancato e disincantato. Poi ho poco tempo lavoro sempre. Ah … meglio il cantautore, autentico personaggio fuori dagli schemi, Tananai dei politici comunque. Sai che Tananai è pure il nome dello spumante Borgo dei Posseri Trento Doc?

Chapeau per la rivelazione. Ma allora hai seguito il Festival di Sanremo?

Poco, poco ma l’immensa Elisa mi ha emozionato. A proposito: solo io non capisco le parole, quando cantano, della canzone di Blanco e Mahmood? Mah…

Il tuo Milan vincerà lo Scudetto?

Non credo, ma è una bellissima squadra. Qualora vincesse ho già pronto il Gin: il milanese cosmopolita Idol per festeggiare con un Gin and Tonic dei miei”.

La Cremonese la guardi?

So che gioca bene e lotta per salire in serie A. Forza Cremo!

Novità nel menù della tua e nostra Osteria Del Torre?

Un bel risotto alla salsiccia nostrana con coscette di quaglia, abbinato a un Barbera d’Alba Ferrione vi intriga?

stefano mauri

(Visited 183 times, 183 visits today)