Nuove generazioni. I volti giovani dell’Italia multietnica

Nuove generazioni. I volti giovani dell’Italia multietnica

Sono più di un milione e mezzo i giovani nati in Italia da genitori stranieri o che sono arrivati qui da piccoli e hanno messo radici in quello che considerano il “loro” Paese. Quali legami mantengono con le tradizioni ereditate dai genitori e dalle terre di cui sono originari? Quali vincoli stringono con i valori delle società in cui stanno crescendo? Che ruolo giocano nella costruzione della loro identità la famiglia, la scuola e gli altri ambienti in cui vivono?

Un’occasione per uno sguardo ravvicinato e realistico a quanto sta accadendo nel nostro territorio viene dalla mostra multimediale Nuove generazioni. I volti giovani dell’Italia multietnica, in programma dal 9 al 16 febbraio 2019 presso le Sale Agello del Museo Civico di Crema e del Cremasco. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Crema, Assessorato al Welfare e Assessorato alla Cultura, e dalla Diocesi di Crema, è promossa da una collaborazione di associazioni che da tempo lavorano sul fronte dell’integrazione e dell’inclusione: Porto Palos – Associazione Aiuto allo Studio, Centro Culturale Cremasco Stefan Wyszynski, Fondazione Migrantes, Centro Missionario Diocesano di Crema, MCL – Movimento Cristiani Lavoratori.

La mostra propone un viaggio negli ambienti popolati da questo universo giovanile e, valorizzando le testimonianze raccolte in presa diretta e riproposte in pannelli e video, indaga sul ruolo della famiglia, della scuola e dei luoghi di aggregazione, sul rapporto tra le tradizioni e i valori ereditati dalle terre di origine e quelli proposti dalla società italiana, su alcuni temi caldi come la cittadinanza e il terrorismo.

L’esposizione è un tentativo di dare voce alla molteplicità di atteggiamenti presenti tra questi giovani, in cui il dato prevalente è comunque il desiderio di proporsi come ponte tra culture, punto di incontro tra mondi spesso lontani ma che, in seguito alle dinamiche migratorie, sono divenuti sempre più vicini e interconnessi. Sono loro i protagonisti di quella cultura dell’incontro più volte indicata da Papa Francesco come antidoto alla “globalizzazione dell’indifferenza” e come ingrediente fondamentale per costruire una società dove le diverse identità possano convivere e reciprocamente arricchirsi.

La mostra si inserisce nel percorso interculturale avviato dall’Amministrazione Comunale con l’Assessorato del Welfare e Coesione sociale e l’Assessorato alla Cultura, il quale ha come obiettivo la costituzione di una Casa delle Culture.

La mostra verrà inaugurata venerdì 8 febbraio e sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 e in fascia serale dalle 21 alle 23 (martedì 12 e venerdì 15 febbraio); per approfondire le tematiche trattate è previsto un incontro-testimonianza con protagonisti e autori della mostra venerdì 8 febbraio alle 21 presso la Sala Cremonesi (Piazzetta Winifred Terni de Gregorj, 5).

_______________________________________________

“Nuove generazioni. I volti giovani dell’Italia multietnica” mostra multimediale

Sale Agello – Museo Civico di Crema e del Cremasco

Centro Culturale Sant’Agostino – piazzetta Winifred Terni De Gregorj, 5

26013 Crema (CR)

Inaugurazione venerdì 8 febbraio ore 21 in sala Cremonesi incontro-testimonianza

Dal 9 al 16 febbraio, orari: 9-13 e 15-18, martedì 12 e venerdì 15 febbraio anche 21 – 23

Per informazioni e prenotazioni visite guidate: segreteria@portopalos.org

(Visited 33 times, 6 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *