“Ordine e caos nel sistema solare (e oltre)”, questo il titolo della conferenza organizzata dalla associazione Ipazia per il mese di novembre

“Ordine e caos nel sistema solare (e oltre)”, questo il titolo della conferenza organizzata dalla associazione Ipazia per il mese di novembre

Il prof. Bruno Cordani , ex docente di Meccanica Celeste e Fisica Matematica presso i dipartimenti di Matematica e Fisica dell’Università degli Studi di Milano, autore di monografie di livello universitario su temi cosmologici e di una storia della meccanica celeste (un saggio divulgativo pubblicato nel 2016), ci accompagnerà nella contemplazione del cielo stellato, da sempre fonte di fascino e meraviglia. Uno stupore reso ancora più profondo dalla constatazione che il moto dei corpi celesti è spiegabile con due semplici leggi fisiche.

Nel Settecento e nell’Ottocento, i secoli d’oro della meccanica celeste, alcuni grandi matematici svilupparono strumenti di calcolo che promettevano di raggiungere l’esattezza assoluta nella previsione del movimento dei cieli. Ma la scoperta, ad opera di Poincaré, dell’esistenza dei fenomeni caotici, ha bruscamente posto fine a questa speranza. Ormai lo scopo della meccanica celeste non è più quello di calcolare le orbite dei pianeti con sempre maggiore precisione quanto piuttosto quello di stabilire la distribuzione di ordine e caos all’interno del sistema solare.

E infatti il sistema solare appare oggi sempre meno simile a un meccanismo a orologeria, perfetto ed eternamente immutabile, come si dava per scontato in passato. Esso invece sempre più si mostra soggetto a caos diffuso, anche se ben mascherato poiché necessita di parecchie decine di milioni d’anni per manifestarsi (ad esempio nelle lacune degli anelli di Saturno), cosicché la speranza di poter dominare per l’eternità la sua evoluzione è perduta per sempre. L’incontro si terrà venerdì 17 novembre, ore 21, presso la sala Pietro da Cemmo del Centro Culturale sant’Agostino, Crema. Un appuntamento da non mancare. L’invito a partecipare è aperto a tutti gli interessati.

INFO

(Visited 102 times, 8 visits today)