Piazzoni, domani saremo al Gay pride per avere un paese più umano e senza odio

Piazzoni, domani saremo al Gay pride per avere un paese più umano e senza odio

L’Arcigay di Cremona, aderente al Milano Pride, invita tutti i cittadini a partecipare alla manifestazione del Gay Pride che si terrà sabato 27 giugno dalle ore 15.00 a Milano con partenza da piazza Duca d’Aosta, davanti alla stazione Centrale e conclusione ai bastioni di Porta Venezia.

Il Gay Pride di quest’anno è stato ribattezzato Human Pride, perchè vogliamo dire con forza che milioni di persone pretendono un paese più umano, un paese senza odio, senza violenza, senza discriminazione Un Paese in cui chiunque, di qualunque genere e orientamento sessuale, potrà scegliere, amare e vivere con pari opportunità, dignità e tutele.

Un paese che ci spetta di diritto e che nessuno deve concederci: è semplicemente una questione di diritti umani e dato che non sappiamo più come dirlo, scenderemo in piazza a gridarlo e lo faremo in tutta Italia, nei 15 pride che si terranno da nord a sud nelle principali città della penisola, in quella che è stata simbolicamente chiamata Onda pride.

La mobilitazione di piazza di milioni di persone è la migliore risposta che si possa dare a chi organizza manifestazioni e presidi di stampo medievale per impedire l’estensione a tutti i cittadini dei diritti civili, e per svegliare un Governo e un Parlamento che devono capire l’urgenza di legiferare per il contrasto all’omofobia e per il riconoscimento di pari diritti per i cittadini omosessuali. Cittadini che chiedono solo di essere trattati come tutti gli altri. l’Italia non può più tirarsi indietro, l’ora è adesso anche nel nostro Paese.

Gabriele Piazzoni

presidente Arcigay Cremona
(Visited 44 times, 11 visits today)