Presidente Maroni mi scusi: Su ex tribunale, stazione e strade ascolti la Bonaldi

Presidente Maroni mi scusi: Su ex tribunale, stazione e strade ascolti la Bonaldi

Allora Roberto Maroni, Governatore (in odore di rielezione) della Lombardia, nei mesi scorsi due volte è venuto a Crema in tempo di campagna elettorale (giustamente per tiare la volata al candidato della sua coalizione) per le “Amministrative del Tortello 2017”.

Ebbene, interpellato in merito alla questione dell’ex tribunale, l’astuto Maroni più o meno disse che la Regione da lui presieduta nulla poteva per provare a riattivare la struttura. In ogni caso, un’eventuale indirizzo sanitario assistenziale (scopo più volte accennato nel recente passato e da più parti), proprio dalla sua (e nostra) Regione poteva trovare ascolto, consiglio e …assistenza. Ebbene, prontamente, la rieletta Stefania Bonaldi (e questa non è demagogia ma buona politica), prendendo la palla al balzo, dato che un Presidente (e Maroni tale è) è di tutti e non di una parte, al Pirellone ha inviato una lettera chiedendo aiuto per riadattare l’ex tribunale dandogli appunto una nuova vita collegata al vicino ospedale cittadino.

Tra le altre cose, pure in tema di viabilità ferroviaria e stradale (magari supportata in questi casi dai sindaci del territorio e dal consigliere regionale Agostino Alloni) la Bonaldi avrebbe qualcosa da suggerire all’ex Ministro del Lavoro e dell’Interno. Ergo, Illustre Presidente Maroni ci consenta provi ad ascoltare e sostenere Stefania Bonaldi. Così anche per vedere solo l’effetto che fa. Del resto se ci sono i fondi per acquistare tablet per sostenere una, giusta cosa per carità, campagna referendaria, beh, bisognerebbe trovare però (anche) idee ed euro per mettere treni degni di tale nome sulla tratta (oggi da Far West) Milano –  Treviglio – Crema – Cremona e, per finire, finalmente la Paullese (che non si vive solo di Bre.Be.Mi). No?

Stefano Mauri

(Visited 113 times, 4 visits today)