Profondo Rosa, il rock delle Sbarbie e la provincia al femminile… e su pellicola

Profondo Rosa, il rock delle Sbarbie e la provincia al femminile… e su pellicola

Dopo la prima lodigiana arriva anche a Crema il nuovo corto del filmaker cremasco Gabriele Pavesi. Domenica 7 dicembre, alle 21.30 in sala Alessandrini verrà proiettato Profondo rosa. Una serata promossa dall’Assessorato alle Politiche Giovanili in collaborazione con Amenic Cinema. Ingresso gratuito.

Si tratta di una commedia a sfondo musicale che si immerge in maniera corale nei desideri, nei rapporti e nelle speranze di giovani ragazze e ragazzi che vivono nel limbo di una città di provincia. Una storia di determinazione per farsi “sentire anche dall’altra parte del mondo” è la storia delle Sbarbie, gruppo rock al femminile che si muove attraverso il ricordo di un amico scomparso, personaggi ai margini e la volontà di lasciare un segno e conquistare l’attenzione e il cuore dei propri coetanei.

Pioggia, Lola e Berry non stanno ferme a guardare o a subire quello che altri decidono per loro, ma tra una prova e l’altra e incontri particolari combattono i fantasmi e lo sconforto con una esuberante allegria che le porterà alla loro personale ricerca della felicità.

Molti i volti noti della musica locale cremasca e lodigiana hanno prestato il proprio volto ai protagonisti del film: Primavera Tuci, Anna Paltrinieri e Michela Rota sono vere musiciste membri delle Viola Fuel, Slut Machine e Favole di Meg e delle Giannissime, ma hanno partecipato anche il cantante dei Crawler Claudio Cesari e il nostro Pier Solzi.

Seconda opera cinematografica a sfondo musicale per Gabriele Pavesi che si conferma un talento molto particolare del panorama cinematografico locale. Profondo rosa arriva poco più di un anno dopo il geniale Metallari mannari a Crema. A questo proposito un invito a Pavesi a rendere disponibile per la visione su You Tube il suo primo corto.

(Visited 45 times, 4 visits today)