Sara Porro, nel suo nuovo libro “Nati Sostenibili” ha parlato pure dell’Azienda Agricola Biologica “Fratelli Carioni”: Eccellenza Cremasca da esportazione

Sara Porro, nel suo nuovo libro “Nati Sostenibili” ha parlato pure dell’Azienda Agricola Biologica “Fratelli Carioni”: Eccellenza Cremasca da esportazione

Nati Sostenibili è un saggio narrativo, curato e scritto da Sara Porro, che racconta le storie di agricoltori e produttori grandi e piccoli dell’agroalimentare italiano, e del lavoro che fanno ogni giorno per produrre cibo nel rispetto dell’ambiente, dei lavoratori e degli animali. E la storia, meravigliosa, sostenibile dell’Azienda Agricola Biologica Carioni di Trescore Cremasco, ecco, è presente in questo interessantissimo libro tutto da leggere e studiare.

«Per l’agroalimentare l’unica via possibile di fare le cose belle e buone “come un tempo” è farle in un modo nuovo. Se vogliamo produrre cibo di qualità per tantissime persone quante siamo, non possiamo guardare indietro, quando il contesto era totalmente differente. Dobbiamo proiettarci nel futuro. E per evitare di doverci cercare un altro pianeta oltre i buchi neri l’unica via è tenere in vita la Terra.»Quando pensiamo a misure per intervenire sulla crisi climatica, tendiamo a concentrarci soprattutto sui nostri consumi energetici. Ma il cibo – la produzione, l’imballo, il trasporto, purtroppo lo spreco – corrisponde a un quarto delle emissioni complessive di gas climalteranti, oltre ad avere ricadute cruciali su inquinamento dei suoli, consumo d’acqua, perdita di biodiversità. Eppure, esistono strategie di mitigazione in grado di ridurre di un ordine di grandezza gli impatti della filiera alimentare sull’ambiente. Sono soluzioni che richiedono un misto di saggezza contadina e tecnologie all’avanguardia, di interventi a livello sovranazionale da un lato e di scelte consapevoli dei singoli consumatori dall’altro. Nati Sostenibili è un saggio narrativo che racconta le storie di agricoltori e produttori grandi e piccoli dell’agroalimentare italiano, e del lavoro che fanno ogni giorno per produrre cibo nel mondo.

Trescore Cremasco, nel cuore della campagna cremasca, una famiglia, 7 mucche e tanta voglia di crescere: questa la genesi, agli inizi del Novecento, dell’agricoltura secondo i Carioni oggi, importante, densa realtà caratterizzata da oltre 1600 animali, più di 800 ettari di terra su aree distinte in Lombardia (Trescore Cremasco, Casaletto Vaprio, Crema, Romanengo, Pantigliate e Vignate) e conta, fra le principali attività, la lavorazione di terreni agricoli, l’allevamento di bovini per la produzione di latte e l’attività casearia.

stefano mauri

(Visited 8 times, 8 visits today)