Sarà una Cremo che cambia per tentare la scalata alla serie A. Il sogno? Braida

Sarà una Cremo che cambia per tentare la scalata alla serie A. Il sogno? Braida

Quindi archiviata la meritata salvezza in serie B, la Cremonese allenata da Andrea Mandorlini, sotto la regia del direttore generale Armenia proverà ad allestire una rosa competitiva potenzialmente in gradi di lottare, per la prossima stagione, per un posto al sole in zona playoff.

A breve tra l’altro l’organigramma societario grigiorosso potrebbe essere incrementato con e soprattutto dall’arrivo di altri calciofili. Il sogno calcistico mostruosamente proibito? Ecco sarebbe quello di affidare la presidenza all’esperto Ariedo Braida, attuale direttore sportivo del Barcellona e, soprattutto, storico ex diesse del Milan dei tempi d’oro.

Cremasco d’adozione, Braida qualora accettasse di lavorare a Cremona, beh indubbiamente apporterebbe esperienza, capacità, conoscenza della materia e … voglia di vincere. Ciò detto sarà veramente difficile che tale opzione vada in porto, ergo magari arriveranno in società nomi meno altosonanti, ma sicuramente utili alla causa.

Ah … il dg Armenia dovrebbe rivestire inoltre il ruolo di responsabile dell’area tecnica, questo nonostante i nomi di Gatti e Sogliano continuano a circolare nel Regno del Torrone e del Violino.

Stefano Mauri

(Visited 59 times, 7 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *