Storie e memorie dell’epopea medica, Adriano Tango presenta il suo nuovo libro

Storie e memorie dell’epopea medica, Adriano Tango presenta il suo nuovo libro

In una lunga carrellata storica, con approfondimenti e spot ricchi di aneddoti, l’autore tratta con leggerezza e curiosità una materia spesso indigesta per il lettore comune. Cosa ha indotto uomini del paleolitico, già duramente impegnati nella lotta per la sopravvivenza, a dedicarsi alla cura dei propri simili? Cosa spingeva gli eroi dei poemi epici, molti provvisti di conoscenze mediche, a fermarsi, nell’infuriare della battaglia, per prendersi cura del compagno ferito? E tanti altri, nel trascorrere dei secoli, a sacrificare tutto il proprio essere per la febbre della ricerca medica o della cura nelle ondate epidemiche, laici o religiosi indistintamente, anzi, per una volta in sintonia?

Il racconto dell’evolversi del pensiero medico risulta avvincente come un’avventura, un’epopea, appunto, se  lo si narra come una favola, rivelando tanti equivoci storici, sfruttando fonti atipiche, quali le autobiografie e diari di pazienti e medici. L’autore include inoltre “memorie” della sua vita professionale, brani letterari su tema sanitario, pagine dei diari dei protagonisti “dell’epopea”, spesso tragici, report sui sopralluoghi svolti nei siti dei fatti. E arrivando all’era attuale la Medicina cambia aspetto, nell’organizzazione, tecnologicamente con l’ingresso delle scienze informatiche, delle nanotecnologie e della telemedicina. Da qui è possibile lanciare uno sguardo alle prospettive future, speranze e rischi, spesso sottostimati. La trattazione, un antimanuale, si propone di presentare la materia come una scorrevole lettura, una narrazione antropologica, con le sue tragedie, ma con tutto il fascino di una delle dimostrazioni di empatia più assoluta dell’Uomo verso il suo simile.

(Visited 49 times, 5 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *