Un’attesa piena di magia e di musica, venerdì 25 maggio il concerto del Fatf

Un’attesa piena di magia e di musica, venerdì 25 maggio il concerto del Fatf

 

«Una grande festa di paese. I preparativi brulicano, l’attesa pizzica gli animi. Tutti si ritrovano in piazza, si riconoscono, parlano, urlano, si innamorano, ballano, guardano le stelle. C’è quello che si imbriaca, chi balla in cerchio, due si smicciano di lontano, la tarantolata salta e gira, i bambini corrono sporchi, i vecchi lì invidiano un po’. Una festa di tutti, la festa attesa, con le file di lucine sopra la testa che traballano al tempo della filarmonica. Suoni e rumori, pizziche, tarante, vortici balcanici, tirate strappalacrime. Una festa che accade, legata ad un attimo, nessuno pensa al dopo o al domani, tutto è lì in quel momento: un respiro di tempo lunghissimo che si stacca dal solito scorrere inesorabile per esplodere e raggiungere tutti contemporaneamente al cuore». Con questa magia, il direttore artistico del Franco Agostino Teatro Festival Nicola Cazzalini descrive la serata del concerto-spettacolo per la XX edizione del Fatf: sarà di scena venerdì 25 maggio alle 21, al Teatro San Domenico di Crema. Tradizione ormai consolidata, quest’anno con più di cento giovani artisti sul palco, tra musicisti delle scuole, bande del territorio e danzatori. Tema di questa nuova avventura in musica: L’Attesa. Vale a dire, l’attesa della festa, il momento in cui le aspettative di quell’attimo che segna l’incontro e la condivisione si fanno sempre più grandi e danno emozione. Per la regia di Nicola Cazzalini e il coordinamento di Irene Alzani, a stupire il pubblico sarà l’orchestra di un’ottantina di elementi – diretta dal maestro Eva Patrini con arrangiamenti di Davide Bontempo – a deliziare il pubblico, con brani classici e popolari. I giovanissimi artisti, dopo un percorso autonomo di preparazione nelle proprie scuole coordinato dal Festival, si ritroveranno per la prima volta insieme nel pomeriggio di venerdì, a poche ore dal concerto, per la prova generale. E poi, l’attesa si farà spettacolo. Incorniciati dalle scenografie del corso di alternanza scuola-lavoro del Fatf (la classe quarta del liceo artistico Munari, con Cristian Raglio), suoneranno i ragazzi dell’ Istituto Musicale “L. Folcioni” di Crema; Junior Band della Banda “Giuseppe Verdi” di Ombriano; Junion Band – Corpo bandistico dell’Unione Lombarda di Oglio-Ciria (CR); Associazione Musikademia di Vanzaghello (MI); Accademia Vivaldi – Istituto Musicale “Città di Bollate” (MI); Scuola media a indirizzo musicale “S. Allende” di Senago (MI). Con loro sul palco ci saranno Carmelo Colajanni  (fiati), Simona Di Martino (voce e chitarra) e Armando Soldano (voce e percussioni), esperti musicisti legati alla tradizione popolare. Oltre alla musica, non mancherà la danza, grazie alle allieve dell’ Accademia di Danza di Denny Lodi – Crema. Il tutto sarà unito dalle incursioni teatrali dell’attore Sacha Trapletti, della compagnia Teatroallosso, del Gruppo Trampoli Bergamo e delle coreografie di Muselekete-DanzAfro Crema diretta da Lisa Vanetta. Ingresso libero, su prenotazione (con un sms al numero 393/4716625 con una mail all’indirizzo info@teatrofestival.it). Nella serata saranno raccolte libere offerte destinate a Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus per la Casa Orfanotrofio Kay Saint Hélene di Haiti. Grazie alla collaborazione del SAE Institute e in particolare di Annachiara Tagliaferri verrà creata – novità dell’anno – una diretta con regia live. Gli studenti riprenderanno tutto in diretta, con immagini da vicino e tanta musica. Il concerto-spettacolo sarà anche occasione per presentare un’altra novità: l’assegnazione della borsa di studio ‘Cavalier Carlo Orini’, offerta dalla famiglia, in collaborazione con il Festival, destinata a un giovanissimo e meritevole musicista.

 

 

CONCERTO ‘L’ATTESA’

Ingresso libero, su prenotazione (con un sms al numero 393/4716625 con una mail all’indirizzo info@teatrofestival.it)

 

Sul palco:

Istituto Musicale “L. Folcioni” di Crema

Junior Band della Banda “G. Verdi” di Ombriano

Junion Band – Corpo bandistico dell’Unione Lombarda

di Oglio-Ciria (CR)

Associazione Musikademia di Vanzaghello (MI)

Accademia Vivaldi – Istituto Musicale “Città di Bollate” (MI)

Scuola media a indirizzo musicale “S. Allende” di Senago (MI)

Accademia di Danza di Denny Lodi

 

Interverranno:

Carmelo Colajanni – fiati

Simona Di Martino – voce e chitarra

Armando Soldano – voce e percussioni

Sasha Trapletti – attore

 

Incursioni a cura di:

Teatroallosso

Gruppo Trampoli Bergamo

Muselekete – DanzAfro Crema diretto da Lisa Vanetta

 

Coreografie:

Denny Lodi

Scenografie:

Percorso di Alternanza Scuola/Lavoro del Liceo Artistico “Munari”, diretto da Cristian Raglio

Arrangiamenti orchestrali:

Davide Bontempo

Direzione musicale:

Eva Patrini

 

Regia:

Nicola Cazzalini

 

PREMIO DEDICATO AL CAV. CARLO ORINI

Proposto ed erogato dalla famiglia in ricordo del cav. Carlo Orini, uomo impegnato nel mondo del lavoro, in particolare del commercio, ma amante della musica e convinto che i giovani volenterosi dovessero essere incoraggiati e aiutati.

Requisiti in base a cui assegnare il premio:

  • impegno nello studio scolastico;
  • impegno e talento in campo musicale e proposito di continuare lo studio in questo ambito;
  • collegamento con il Franco Agostino Festival
  • il premio puo’ essere assegnato ad una singola persona o a piu’ persone come aiuto per il prosieguo degli studi o da utilizzare per uno stage o un corso.
(Visited 60 times, 7 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *