Yan Day, Il ricordo di Yanick in una giornata da portare nel cuore

Yan Day, Il ricordo di Yanick in una giornata da portare nel cuore

Una festa del calcio e dello sport: Akoiblin continua a vivere grazie a chi vuole ricordarlo. Emozioni e gol nell?amichevole di lusso tra i Giovanissimi di Atalanta e Cremonese, commozione per il momento di preghiera e grande divertimento nel match tra gli Amici di Yan. Una giornata speciale per un amico speciale.

Tante e forti le emozioni dello YAN DAY, giornata dedicata al ricordo di Yanick Ange Akoiblin, che ci ha salutato la scorsa primavera. Il suo sorriso e il suo entusiasmo continuano a vivere attraverso i gesti e le azioni di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Ieri abbiamo voluto omaggiare Yan proprio là dove lo abbiamo conosciuto e amato in tanti: in mezzo a un campo di pallone.

Alle ore 18.00 le formazioni Giovanissimi Nazionali di Atalanta B.C. e U.S. Cremonese hanno disputato un?amichevole di lusso: di fronte agli occhi del responsabile del settore giovanile orobico, Giancarlo Finardi, a prevalere sono stati proprio i nerazzurri, che hanno fatto valere al meglio le qualità tecniche e atletiche dei molti 2001 in campo. A dispetto della sconfitta, anche i grigiorossi si sono fatti molto apprezzare: azioni corali ben manovrate e ottime giocate individuali hanno strappato applausi al pubblico presente.

Molto apprezzato il comportamento delle società, che hanno vissuto lo Yan Day nel migliore dei modi, calandosi nella realtà della giornata e partecipando al momento di preghiera comunitario delle ore 20.00.
All?interno del campo da calcio, alla presenza della famiglia Akoiblin, degli amici e dalla comunità di Ricengo, il parroco ha guidato un momento di raccoglimento, al cui termine Emanuel ha lasciato un toccante messaggio di speranza a tutti i ragazzi presenti.

A seguire, alle ore 20.45, si è disputata la gara amichevole tra gli Amici di Yan: da una parte gli ex compagni di Salvirola, dall?altra i fratelli del paese e lo staff Baloo. Sorrisi e spettacolo, ma anche calcio vero: Michael Milani sigla la rete del vantaggio gialloverde direttamente da calcio d?inizio!

Dopo il tocco di Cappa (che rivendica l?assist al fantacalcio), il portierone spara una cannonata a parabola dritta sotto la traversa: nulla da fare per il portiere Clemente, che si riscatterà poco più tardi. Il 2-0 per i gialloverdi è però accorciato dall?eurogol di Olowadare: doppio passo da Fenomeno (il Ronaldo brasiliano) e bomba che gonfia la rete. Nella ripresa ecco il 3-1 salvirolese, la rimonta dei ?fratelli?, prima del 4-4 finale (protagonisti Somenzi, Mbella, Maraffino, Mazzani). A seguire grande sfida ai rigori, con tacchi, cucchiai, rabone e parate, prima del selfie finale.

“Ringraziamo di cuore la famiglia Akoiblin, persone di straordinaria umanità, la comunità di Ricengo e i volontari dell?Oratorio, da Beatrice al parroco, le società Atalanta B.C. e U.S. Cremonese, che hanno partecipato con lo spirito giusto alla giornata, agli staff di U.S. Ricengo, C.S.O. Offanengo e G.S. Salvirola, che hanno collaborato per la gestione degli aspetti logistici legati al campo e con la squadra dell?amichevole serale. Visto l?entusiasmo di tutti i partecipanti e il sostegno di tutti coloro che ci hanno aiutato, ci impegneremo perché lo YAN DAY possa diventare un appuntamento fisso di inizio della stagione calcistica. Il modo più bello per ricordare Yan per chi, come noi, lo ha conosciuto con il sorriso sulle labbra e con un pallone tra i piedi.

 

(Visited 57 times, 19 visits today)