Aria fritta, quando tutto tace che si sta covando il sorpresone

Aria fritta, quando tutto tace che si sta covando il sorpresone

E rieccoci anche questa settimana qui davanti al foglio bianco.

Sarei tentato di lasciarvelo bianco, di mandarvi in bianco e di scendere giù al bar a bermi un bianco.

Ma sarebbe troppo facile.

Ho promesso al Mandelli un “Aria Fritta” alla settimana e, nonostante non abbia mai rispettato una scadenza in vita mia, non vorrei dovermi rimangiare, anche in questo caso, la parola data.

 

In questo periodo, come al solito, non è successo un cazzo; io però sono molto bravo a cogliere anche le più piccole sfumature e ad intercettare i sussurri di questa nostra dolce città e posso garantirvi che qualcosa bolle in pentola.

E’ infatti quando tutto tace che si sta covando il sorpresone.

 

Ora, un po’ perché non voglio rovinare lo scoop ai giornaloni locali, un po’ perché Sussurrandom si è depoliticizzato, cercherò di dirvi cose senza dirvi cose.

Siamo o non siamo in campagna elettorale ?

Secondo voi staranno tutti al loro posto oppure qualche rappresentante lascerà il proprio incarico ?

 

Ma parliamo d’altro.

In questo fine settimana sono stato a visitare Piacenza e ne sono rimasto colpito.

Ho notato molti turisti con la cartina della città aggirarsi tra le piazze e le chiese.

Piacenza conta anche una quindicina di musei. Io ho visitato la galleria Ricci Oddi (che vi consiglio).

Sulla strada del ritorno ho fatto tappa a Pizzighettone dove era in corso la festa di San Bassiano. Ho visto arrivare pullman ricolmi di turisti che hanno visitato i mercatini gastronomici.

Ma perché vi dico questo ?

Forse l’avete già capito.

C’è in giro un sacco di gente ogni domenica.

Vanno dappertutto.

Salvo che qui !

 

 

Hunter Viniskia

(Visited 67 times, 10 visits today)