Giovanni Vailati, successo per il concerto dei bicentenario

Giovanni Vailati, successo per il concerto dei bicentenario

Domenica 19 aprile, nella splendida cornice della sala Pietro da Cemmo del Centro Culturale Sant’Agostino si è tenuto il concerto in omaggio a un grande musicista della nostra terra: Giovanni Vailati, famoso in tutta l’Europa dell’800, protagonista di acclamate esibizioni nei teatri più importanti.

Virtuoso impareggiabile del mandolino, artista geniale, ha dato subito prova di essere un vero talento. Ha incominciato nei caffè di Crema, ma ben presto, anche con l’aiuto di Pietro Bottesini (padre di Giovanni), è stato in grado di affrontare un pubblico più preparato e competente.  Ogni sua performance suscitava profonda emozione  insieme a un uragano di applausi. Definito “Il Paganini del mandolino” ha ottenuto grandi riconoscimenti ovunque soprattutto per la sua capacità di trasformare il suono in canto.

Nato a Crema nel 1815, cieco fin dalla nascita, questo eccezionale musicista si è fatto conoscere in tutta la penisola per le sue prestazioni virtuosistiche conquistando le platee di tutto il continente. E’ stato particolarmente  apprezzato da personaggi quali Giuseppe Verdi, Charles Gounod, Gioacchino Rossini e Victor Hugo.

Nonostante la fama acquisita morì in povertà nella sua città natale, che gli ha dedicato una via. Un pubblico numeroso e attento ha accolto l’evento con appassionato entusiasmo e calorosi applausi.  –  La celebrazione del musicista è stata affidata all’Orchestra Città di Brescia, composta di trenta mandolini e chitarre, sotto la valida direzione del M° Claudio Mondonico.  Preziosa questa iniziativa e utile per ricordare il celebre solista del mandolino, musicista di livello internazionale, stimato e apprezzato in tutta Europa.

Eva Mai

(Visited 26 times, 8 visits today)