Gli amici ricordano Luisa Comandulli con un concerto a Sergnano

Gli amici ricordano Luisa Comandulli con un concerto a Sergnano

Sabato 20 dicembre, alle 21.00 presso la chiesa parrocchiale di Sergnano, si tiene un concerto in ricordo di Luisa Comandulli. “Presenza importante per moltissime persone”, la descrivono gli organizzatori, “forte, solare, generosa, pronta ad ascoltare e aiutare, impegnata nell’amministrazione Comunale come vice sindaco e assessore, nella parrocchia e nelle attività del tempo libero in tre edizioni del Palio di Sergnano”.

“La sua morte, due anni fa ha lasciato a un gruppo di amici la voglia di ricordarla. Finalmente abbiamo trovato l’occasione giusta e degli artisti importanti, con il prezioso aiuto del maestro Angelo Bolciaghi, amico anche lui”.

Sara un trio composto dalla soprano Barbara Costa, dal corno di Roberto Miele e dal pianoforte di Emanuele Delucchi a salire sul palco per la serata tributo. Barbara Costa, milanese classe 1976, è già una veterana delle grani opere. Dopo essersi aggiudicata una borsa di studio de La Scala ha ricoperto ruoli in messe in scena di capolavori coma: Tosca, Aida, Norma, madama Butterfy, Turandot…

Roberto Miele, romano classe 1978, rimbalza tra musica classica e pop. Ha prestato la sua maestria alle colonne sonore di Morricone, ad Andrea Bocelli, a Mina e Gino Paoli ma anche al maestro Riccardo Muti, visto che dal 2001 è primo corno dell’orchestra de La Scala.

Emanuele Delucchi è un pianista da 110 e lode. Primo premio in vari concorsi nazionali e internazionali è stato definito da alcuni critici “impavido virtuoso”, si è esibito in veste di solista in Italia, Germania, Francia, Inghilterra, Grecia, Slovenia e Croazia; in veste di camerista si è esibito in collaborazione con i compositori Sylvano Bussotti, Carlo Boccadoro e Fabio Vacchi.

(Visited 136 times, 17 visits today)