Breviario laico, la Fornero nell’Olimpo

Breviario laico, la Fornero nell’Olimpo

Tracciava solchi dentro quella terra inclemente che Giove gli aveva assegnato. Lassù gli acini d’uva cadevano dal cielo, quaggiù uno stelo di frumento esigeva sudore e sangue. Vòmere e la spada a difesa dei predatori. Una eco proveniente dal futuro, un futuro molto lontano gli giunse all’orecchio: “Ao’, che te possino ammazzà”.

Il monito si diffuse ai quattro venti finché, nelle prime forme d’italiano moderno, a partire da Guittone d’Arezzo, divenne: “Se becco chi ha inventato il lavoro gli faccio un culo grosso come la poppa di una petroliera.” Nessuno riuscì mai a scalare l’Olimpo, tranne la signora Fornero.

P.Odalico

(Visited 34 times, 9 visits today)