La Comunità Socialista Cremonese appoggia Mimma Aiello alle amministrative

La Comunità Socialista Cremonese appoggia Mimma Aiello alle amministrative

La costituente Comunità Socialista Cremonese riunitasi in data 17 marzo 2017 : a fronte dell’interesse manifestatosi attorno al progetto di riunire i socialisti indipendentemente dai punti di partenza di ciascuno,  ha deciso la convocazione di una specifica assemblea degli aderenti per  l’approvazione di uno specifico statuto regolante gli obiettivi, il funzionamento e la rappresentanza della Comunità Socialista;

in risposta all’invito del Congresso provinciale del PSI,  di  agire, per quanto possibile, in sintonia nelle scelte  politico – amministrative del territorio, ha confermato la propria disponibilità al confronto, peraltro già in atto verso l’ormai imminente rinnovo amministrativo del Comune di Crema,

alla luce delle valutazioni emerse sul mandato amministrativo cittadino in scadenza, ha concordato di ritenere chiusa l’esperienza del PSI nella lista del PD, nonché con l’attuale assetto di maggioranza  rivelatosi poco collegiale e restia a suggerimenti, anche minimi, sulle priorità e  sulle aspettative dei cittadini,

oltre a quanto appena evidenziato, ha rimarcato criticamente anche il comportamento assunto dalla Amministrazione Comunale di Crema su alcuni temi sovraccomunali ed in particolare su quello che ha portato il Cremasco in un vicolo cieco circa l’area vasta con Lodi, confluente poi nella metropoli di Milano, quello disinteressato nei processi di aggregazione delle funzioni associate dei comuni, quello gravemente accondiscendente verso le privatizzazioni  dei servizi pubblici, compresa  la vendita di LGH ad A2A, quello favorevole alla  spoliazione di SCRP della gestione patrimoniale, per mantenerla in essere con solo compiti di centrale di committenza degli appalti dei comuni, peraltro non particolarmente gradita agli stessi, sentiti gli esiti emersi dagli incontri avuti con le forze del centro – sinistra, ha ribadito con determinazione l’orientamento di sostenere candidati e programmi amministrativi che valorizzino l’apporto e le idee dell’area socialista cremasca, senza cedere a condizioni che facciano venir meno l’ identità e  l’autonomia di giudizio in ricostruzione,

in coerenza con quanto appena espresso, ha condiviso di approfondire l’interlocuzione avviata con il candidato sindaco Mimma Aiello, e quindi il possibile e definitivo appoggio nei suoi confronti, nelle forme più utili anche a rimotivare l’elettorato socialista, in senso lato, di Crema.

Tale indicazione è stata strettamente legata alla deliberazione di anticipare contestualmente che la Comunità Socialista Cremasca, in caso di eventuale ballottaggio, sosterrà compattamente la candidatura del centro sinistra, rimasta in competizione, perché comunque si affermi sullo schieramento del centro destra.

—————————–

Nella discussione sono intervenuti : Donati – Lunghi – Mandotti – Mostosi –Noci – Rossi – Venturelli

Il segretario del PSI cremonese, Paolo Carletti, informato di quanto sopra, ha preso atto dell’orientamento assunto e della volontà prevalente degli iscritti al Partito Socialista.

(Visited 86 times, 9 visits today)