Sussurbacco, l’Arduo il Rosso di punta della cantina Pratum Coller del grande Andrea Pirlo

Sussurbacco, l’Arduo il Rosso di punta della cantina Pratum Coller del grande Andrea Pirlo

Pratum Coller è il nome della cantina, rigorosamente bresciana nel senso Made in Brescia, di Andrea Pirlo, grandissimo, se non il migliore certamente uno dei più forti, centrocampisti che il football italiano abbia mai avuto. L’Arduo è il rosso di punta dell’azienda griffata dall’ex centrocampista della Juventus (e di altri squadroni), ed è un vino elegante, avvolgente e di corpo da abbinare a piatti di carne elaborati, selvaggina (con lo spiedo bresciano incanta e non stanca), arrosti, formaggi stagionati.

Ottenuto da uve Merlot, Sangiovese e Marzemino con l’aggiunta di (poco) Cabernet Sauvignon raccolte (tutte), o meglio vendemmiate a maturazione molto avanzata, l’imbottigliamento avviene poi dopo circa 18 mesi (dalla raccolta), previo passaggio in barrique. Dal colore rosso rubino intenso con riflessi granati, i profumi portano alle spezie dolci, a frutta rossa matura. Il gusto? Ricco, variegato, pieno, equilibrato con morbidezza e acidità che si completano coccolando, accompagnando questo vino dal periodo di consumo variabile dai 2 ai 7 anni dalla vendemmia. Sì, questo Arduo è decisamente una scommessa interessante e già vinta, del resto dove c’è Andrea Pirlo, ecco c’è … qualità.

Stefano Mauri

(Visited 78 times, 22 visits today)